Cronaca
stampa

Casette per i terremotati, le anomalie nei cantieri

A dicembre nel mirino della procura di Macerata anche la Europa Srl affiliata al Gips di Trento. 

Nel mirino della Procura di Macerata - che a metà dicembre dello scorso anno ha aperto un'indagine sui cantieri delle casette per i terremotati per le presunte irregolarità nella gestione della manodopera - è finita anche l'Europa srl di Melegnano (Mi) affiliata al Consorzio Gips di Trento, a cui a sua volta al Consorzio Arcale, vincitore di una gara, ha subappaltato alcuni lavori. “Subappalti anche quando non sarebbe consentito, pessime condizioni di lavoro, operai senza contratto né professionalità reclutati dai caporali in Romania e rimpatriati al primo infortunio” era stata la denuncia della Cgil di Macerata. Nel caso specifico era stato un operaio romeno rimasto infortunato a scoperchiare le anomalie e le condizioni di sfruttamento del sistema. Dal canto suo il Consorzio Gips si è detto all’oscuro di questo ma, alla fine, ha deciso di accogliere le richieste della Cgil e cioè di pagare la parte retributiva e contributiva relativa ad Europa srl, fino alla scadenza dei contratti o dell’infortunio”.

Sulla ricostruzione del post terremoto nelle Marche e le irregolarità nei cantieri in cui lavorano società "invisibili" indaga anche l'Autorità Anticorruzione di Raffaele Cantone e la Procura di Perugia. 

Casette per i terremotati, le anomalie nei cantieri
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento