Cronaca
stampa

Trento, visita al carcere di Palermo e Valcanover

330 detenuti, 40% oltre la soglia di previsione.

Visita ispettiva oggi alla Casa circondariale di Trento, a Spini di Gardolo, da parte del senatore Francesco Palermo, accompagnato dall'esponente radicale Fabio Valcanover.
L'iniziativa, fa sapere l'avv. Valcanover, decisa per valutare le condizioni di detenuti e personale di Polizia penitenziaria, fa seguito alle precedenti volte anche all'istituzione di un autonomo provveditorato, scorporato da quello attualmente esistente per Trentino, Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Veneto.
Dalla visita è emerso che le presenze in carcere sono 330 a fronte di capienza massima del dichiarata di 240, circa 40% oltre la soglia di previsione. "La situazione strutturale - osserva Valcanover - non è come quella del carcere di Bolzano: sicuramente è molto migliore, ma occorre che ci siano interventi finanziari per impedire che subentri il degrado strutturale".
Secondo Valcanover occorre urgentemente un incremento del numero degli addetti all'area educativa, problema per cui è competente il Provveditorato di Padova. "Ragione per la quale si insiste sulla urgenza dell'istituzione di un provveditorato autonomo per la regione". Ci è stata ventilata l'ipotesi, che ragionevolmente il personale interno scongiura - aggiunge Valcanover - che la situazione di Bolzano in materia di educatori è possibile venga "caricata" su Trento, non nel senso di una riorganizzazione ed una "trentinizzazione" del settore, ma semplicemente per via della prossima andata in pensione di personale di Bolzano 

Trento, visita al carcere di Palermo e Valcanover
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento