Questo intervento, che offre alcuni spunti utili all'inizio di quest'anno caratterizzato da due appuntamenti elettorali, è stato elaborato dal Gruppo di riflessione sui valori sociali che si riunisce presso Villa Sant'Ignazio di Trento.

Il Trentino insieme ai rappresentanti di Toscana e Umbria è fra i promotori del neonato coordinamento nazionale delle strade del vino, dell’olio e dei sapori italiane. Ne parla Francesco Antoniolli, presidente della Strada del vino e dei sapori del Trentino.

“Dobbiamo liberarci dalla chimera del biologico, non è la panacea di tutti i mali. Il futuro invece è nella sostenibilità”. Le parole dell’assessore provinciale all’agricoltura, Michele Dallapiccola.

EnvYJobs, progetto europeo che coinvolge quattro università, propone a Trento il “live lab” sull'acquedottistica, per offrire agli studenti la possibilità di entrare in contatto con gli addetti al lavoro del settore acqua e acquisire nuove competenze sui sistemi idrici.

Ricordate la polemica che nei primi anni di questo millennio, con la globalizzazione e l'apertura del mercato europeo, ha agitato diversi paesi con lo spauracchio del mitico “idraulico polacco”?

La burocrazia, per gli immigrati, è un incubo che spesso sembra senza via di uscita. La cooperativa Safe, fondata da tre donne immigrate, offre servizi per destreggiarsi senza problemi.