Economia&lavoro
stampa

Aquaspace e Tessil 4, incontro con l'assessore Olivi

A rischio 80 posti di lavoro a causa del sequestro del depuratore chimico. I sindacati accelerano per il dissequestro.  

Aquaspace e Tessil 4, incontro con l'assessore Olivi

E' previsto questo pomeriggio,  alle 14.30 presso l'assessorato del lavoro, l'incontro dei sindacati con l'assessore provinciale Olivi,  per cercare di scongiurare il rischio della chiusura dei due depuratori, Aquaspace e Tessil 4 di Rovereto così come paventato dalla proprietà. L'azienda infatti ha lanciato un ultimatum: se i tempi di dissequestro del depuratore chimico Aquaspace si protrarranno entrambe le aziende chiuderanno. Il sequestro avvenuto il 13 febbraio per un presunto traffico illegale di rifiuti

Cresce la preoccupazione per 80 lavoratori che ieri hanno manifestato in strada per sollecitare le verifiche in tempi brevi. All'assessore Olivi i sindacati chiedono di fare chiarezza sulle divergenze e responsabilità  in capo alle due strutture della Provincia,  Sava, il servizio autorizzazioni della Provincia che ha permesso ad Aquaspace di avviare l'attività di depurazione per conto terzi e Appa, l'Agenzia per la protezione dell'ambiente, che invece avrebbe registrato criticità.

Aquaspace e Tessil 4, incontro con l'assessore Olivi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento