Economia&lavoro
stampa

Tassullo Materiali, revocato il fallimento

La Corte d'appello ribalta la sentenza di primo grado, ma prosegue l'asta. Soddisfatta Milena Brun di Calce, la Coop nata per salvare l'azienda.    

Tassullo Materiali, revocato il fallimento

Revocato il fallimento della Tassullo Materiali. La Corte d'appello ha ribaltato il giudizio di primo grado di luglio. Per i giudici i presunti atti di frode contestati non hanno prodotto danni lesivi ai creditori. La decisione è stata accolta con soddisfazione da parte degli ex amministratori Friedrich Pattis, allora presidente del gruppo e l'ex ad Stefano Odorizzi.

Tuttavia la sentenza non interrompe la procedura di fallimentare almeno fino a quando non passa in giudicato. Proseguono anche le aste a partire da quella di domani. La vendita è ancora in tre lotti ad un prezzo inferiore del 20 % rispetto all'asta precedente: prezzo base 11 milioni.

In attesa di acquirenti disposti a prendersene cura nella storica ditta edile della Val di Non in organico sono rimasti ancora 40 dipendenti.

Per salvare l'azienda a novembre dello scorso anno era stata costituita Calce, Cooperativa Anaune Lavoratori Cementieri su iniziativa di un gruppo di lavoratori ed ex dipendenti del Gruppo Tassullo in cassa integrazione.

Ai nostri microfoni la vicepresidente della Coop Milena Brun commenta la revoca del fallimento (Ascolta audio qui sotto

Ascolta l'audio

Tassullo Materiali, revocato il fallimento
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento