Politica&Società

“Contro venti e maree – Idee sull’Europa e sull’Italia” (Il Mulino, 2017) è il nuovo libro di Enrico Letta, ex primo ministro italiano. Che sul futuro dell’Europa si dice ottimista.

Sessant’anni dopo la firma dei Trattati di Roma (25 marzo 1957), che istituirono la Comunità economica europea (Cee) e la Comunità europea dell'energia atomica (Euratom), capi di Stato e di governo dei 27 Stati Ue si riuniranno di nuovo sul Campidoglio. Sono previste diverse manifestazioni, pro e contro il sogno europeo.

“Che cosa ti è successo, Europa?”. Alla vigilia dell’udienza che Papa Francesco concederà, venerdì 24 marzo, ai leader dei 27 Paesi membri dell'Unione europea, risuona ancora il grido lanciato da Francesco quasi un anno fa, in occasione del conferimento del Premio Carlo Magno.

La Conferenza delle Assemblee regionali, in occasione del 60° anniversario della firma dei trattati di Roma, ha sottoscritto una “Dichiarazione” che sottolinea e ribadisce l’aspettativa dei Consigli regionali italiani in ordine alla difesa dei traguardi fin qui raggiunti dall’integrazione europea e al rafforzamento delle istituzioni comunitarie.

Venerdì 24 marzo, su iniziativa di Insieme per l'Europa, si svolgerà una Veglia di preghiera ecumenica ed internazionale per l’Europa a Roma e in varie città italiane ed europee. A Trento l’appuntamento è alle 18 nella chiesa di S. Chiara in via S. Croce a Trento.

I ciuffi di zafferano spuntano ambiziosi al centro di uno dei cortili della Casa Circondariale di Spini, in un'ampia aiuola circondata da mura e cemento. Nel cortile adiacente altre due strisce di terreno ospitano le erbe aromatiche, mentre poco distante, in un'altra zona della struttura, vengono coltivati i cavoli, insieme a qualche altro ortaggio.

Alto Adige esperienza modello o terra di intolleranze intramontate? L’immagine del Sudtirolo che vaga per la Penisola oscilla tra due estremi. Si aggiunga la convinzione che l’autonomia trentino-altoatesina sarebbe un privilegio possibilmente da abolire ed ecco che lo scenario si fa intricato.

Dalla collaborazione tra la cooperativa La Sfera, che ha avviato un progetto di agricoltura sociale all’interno del penitenziario, e l’Agribirrificio Argenteum di Cortesano, è nata una nuova birra aromatizzata con lo zafferano biologico coltivato dai detenuti.

Via libera dal consiglio comunale all’intitolazione della piazzetta affacciata su via Lampi alla memoria della 28enne studentessa dell’Università di Trento uccisa nell’attentato terroristico compiuto il 13 novembre 2015 al Bataclan di Parigi.

Il 21 marzo si celebra la Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie. "Luoghi di speranza e testimoni di bellezza" è il tema della giornata. Simoncelli: "Le mafie si combattono attraverso una cultura diffusa della legalità"

La Fondazione de Marchi mette in campo due iniziative per promuovere la zona di S.Maria Maggiore e per spingere le persone a tornare ad “abitare” nuovamente gli spazi pubblici.

Torna dal 17 al 27 luglio per i giovani dai 16 ai 25 anni la possibilità di fare un’esperienza estiva nei terreni confiscati alla mafia. Iscrizioni dal 21 marzo al 2 maggio