Politica&Società

“Altissimo” il rifugio a 2000 metri, proprio sopra e il lago di Garda, e altissima la giornata di sabato 16 giugno in occasione della Giornata mondiale del rifugiato. Erano tanti, arrivati anche da Padova e da Vicenza, e c’erano anche Atas, Fondazione Comunita Solidale, Cinformi e Centro Astalli di Trento.

“Nel gemellaggio tra le città di Bolzano ed Erlangen è racchiusa tutta la vita di Josef Mayr-Nusser”: lo ha detto il vescovo Ivo Muser venerdì scorso incontrando la delegazione giunta a Bolzano dalla città bavarese dove Josef Mayr-Nusser morì il 24 febbraio 1945.

L’Ateneo lancia un progetto sperimentale di sostegno a studenti e studentesse richiedenti asilo politico presenti in Trentino. La campagna di donazioni permetterà loro di sostenere le piccole spese quotidiane connesse alla frequenza dei corsi universitari: acquisto di libri universitari e beni di prima necessità.

Un bilancio dei risultati raggiunti nei primi due anni di attività del progetto “Il luogo del dono”, avviato dalle cooperative trentine Progetto 92, Mandacarù e La Rete, dalla cooperativa Monteverde di Verona e dall’associazione Amministratori di Sostegno di Trento.

Per provare a scrivere una storia del Trentino come meta di “arrivi” la Società di Studi Trentini di Scienze Storiche promuove, dal 18 al 20 giugno, una serie di incontri presso la Fondazione Kessler in via Santa Croce, 77 a Trento.

Il Parlamento Europeo, nella Risoluzione citata, auspica l’introduzione di un sistema globale dell’Unione Europea per la registrazione di tutti i robot avanzati. Qualcosa di simile all’istituzione di un “registro dello stato civile dei robot”. La finalità è quella di agevolare la tracciabilità delle macchine anche al fine di poter fruire di eventuali fondi assicurativi nel caso si subisca un danno. Ma, per altro verso, l’idea del registro evidenzia l’esistenza di una comunità, la comunità dei robot che sempre più avrà relazioni anche emotive con gli umani.

Nell'anno scolastico appena trascorso hanno aderito al progetto di educazione stradale della polizia locale del Comune di Trento 38 scuole.

Sotto le bandiere arcobaleno – simbolo del movimento delle persone omosessuali e transessuali – circa 10 mila persone hanno manifestato sabato pomeriggio per le vie di Trento, da piazza Dante al Parco delle Albere.

Padre Alex Zanotelli, comboniano originario del Trentino e storico esponente delle battaglie per l'acqua bene pubblico, ha incontrato il presidente della Camera a Napoli a un convegno sull’acqua pubblica a sette anni dal referendum.

La popolazione altoatesina cresce ancora. Dai dati dell’Istituto provinciale di statistica (ASTAT) si evince che alla fine del 2017 i residenti in Alto Adige erano 527.750.

Aquila premurosa. Chiesa, piazza, casa, campo, giardino. Così viene ricordata Giulia nelle parole degli scout e degli amici che ne tratteggiano bene lo spirito che la distingueva: il suo essere un luogo di pace, di incontro, accogliente e disponibile, generatore di vita e gioia. Quella gioia che coltivava nel dono di sé, seguendo il suo sogno, ma sempre insieme agli altri.

In concomitanza con la Giornata Mondiale del Rifugiato, domenica 17 giugno dalle 16 alle 21 Cinformi, cooperativa sociale Kaleidoscopio e Oltre le mura... Sconfinamenti promuovono "Contaminazioni: ritmi e voci", una giornata di "porte aperte" alla residenza Fersina.

Venerdì 15 giugno alle 14 si terrà in Sala Depero del Palazzo sede della Provincia in piazza Dante a Trento l’assemblea delle donne elette nell’Euregio.

Braccio di ferro nel Mediterraneo tra i governi di Italia e Malta per lo sbarco dell’Aquarius, nave da ricerca e soccorso dell’ong Sos Méditerranée con 629 migranti provenienti dal Nord Africa a bordo.