Politica&Società
stampa

Adunata, sindaco Andreatta:"E' stato un comune sentire"

Bilancio del sindaco di Trento "Città che si costruisce attraverso il rapporto tra le generazioni"

Adunata, sindaco Andreatta:"E' stato un comune sentire"

Il sindaco di Trento, Alessandro Andreatta, ha scelto cinque parole chiave per raccontare l'adunata degli alpini. In occasione della conferenza stampa di chiusura dell'evento, il primo cittadino ha parlato di "città che si costruisce attraverso il rapporto tra le generazioni", grazie ai numerosi momenti dell'adunata in cui ci sono stati scambi e incontri tra 'vecchi' alpini, adulti, giovani e bambini. Altro termine citato da Andreatta è il concetto di "unisono". "Un comune sentire. Ho avuto l'impressione che tutti sentissimo la stessa cosa". Terzo concetto esposto dal sindaco è quello legato al cappello, simbolo delle penne nere.
"Io questo cappello lo lego al sentirsi parte di qualcosa che è molto più grande di Trento, cioè l'Europa ed il mondo. Uno degli incontri che mi ha commosso di più è stato l'incontro con le sezioni dell'Ana all'estero. Il quarto concetto - ha proseguito il sindaco - è la sfilata. Marciare e camminare assieme, andare in una direzione, quella degli alpini forza di pace e costruttori di comunità". Quinta parola scelta da Andreatta per raccontare l'adunata: il futuro. "L'eco dell'adunata credo farà sì che ne parleremo ancora a lungo. Lo dico perché il giorno dopo le Vigiliane non se ne parla più, così come il giorno dopo il Film festival della montagna, lo dice uno che ha partecipato a sette serate quest'anno. Il giorno dopo il Festival dell'economia è finita, dopo Smart City è finita. Invece io ho l'impressione che l'eco dell'adunata sarà davvero qualcosa che ci segnerà ancora per molto tempo". (Ascolta audio qui sotto

Ascolta l'audio

Adunata, sindaco Andreatta:"E' stato un comune sentire"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento