Politica&Società
stampa

Emergenza freddo, obiettivo: "Garantire 200 posti letto"

Si cerca una soluzione anche per l'ospitalità  i profughi che arrivano via terra, che per motivi burocratici non sono entrati nel sistema di accoglienza.  

Emergenza freddo, obiettivo: "Garantire 200 posti letto"

In vista dell'arrivo della stagione fredda il tavolo dell' inclusione, che coinvolge Provincia e Comune di Trento e la rete di associazioni e cooperative, assistenti sociali e volontari si sta attivando per garantire la copertura dei posti letto per i senza dimora raggiunta l'anno scorso. Circa 200 posti distribuiti in otto strutture di accoglienza disponibili nel capoluogo trentino. Ad oggi ci sono alcuni alloggi in sospeso, nel caso ad esempio di Casa Maurizio in via del Commercio, non è ancora stato rinnovato il contratto d'affitto da parte del proprietario. Altri immobili sono al vaglio dei responsabili provinciali e comunali. Roberto Pallanch, direttore del Servizio Politiche sociali della Provincia di Trento (Ascolta audio qui sotto)

Quest'anno l'incognita è rappresentata anche da un gruppo di richiedenti asilo che arrivano via terra, attualmente una quarantina, che per motivi burocratici ancora non sono entrati nel sistema di accoglienza internazionale e che al momento vivono in ricoveri di fortuna, la maggior parte all'aperto. Spetta a Commissariato e Questura il compito di accelerare i tempi per dare una risposta ai loro bisogni. Ai nostri microfoni Mariachiara Franzoia, assessora alle politiche sociali del Comune di Trento (Ascolta audio qui sotto)

La gestione degli spazi e dell'accoglienza anche quest'anno è affidata dalla Provincia allo Sportello unico attivo tutto l’anno presso l'ex sede della Caritas in via Endrici 27. 

Ascolta l'audio

Emergenza freddo, obiettivo: "Garantire 200 posti letto"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento