Politica&Società
stampa

Legge elettorale: il Trentino frena l'iter

La Svp vuole per la nostra Regione i collegi maggioritari o esce dal governo fermando di fatto la nuova legge.

Legge elettorale: il Trentino frena l'iter

La questione “Trentino” rallenta e rischia di bloccare l’iter della legge elettorale italiana. Il relatore della legge elettorale Emanuele Fiano del Pd  nel corso dell'ufficio di presidenza della commissione Affari costituzionali della Camera ha infatti chiesto un supplemento di istruttoria, con un confronto con la Presidenza della Camera, per risolvere il nodo dei collegi del Trentino, visto che la Svp ha dichiarato che se resta la norma che prevede in Regione i collegi con riparto proporzionale non sosterrà la nuova legge. L’iter della legge elettorale si potrebbe fermare definitivamente.

Andrea Mazziotti, presidente della Commissione Affari costituzionali della Camera, già la scorsa settimana aveva spiegato che non è possibile modificare la norma sul Trentino votata dall'aula.

Il voto alla Camera nel giugno scorso ha infatti eliminato i collegi maggioritari che la legge elettorale manteneva in Trentino Alto Adige, introducendo anche da noi il riparto proporzionale dei collegi, come per il resto del territorio nazionale. Sul piano politico è uno schiaffo al Pd che si era fatto garante con la Svp del mantenimento dei collegi in Regione, sistema che prevede otto seggi maggioritari, vale a dire che il candidato più votato ottiene il seggio e che assicura alla Suedtiroler Volkspartei (Svp) tutti i seggi.

Le ragioni del gruppo autonomista nelle parole di Franco Panizza, senatore del PATT (ascolta qui sotto)

Ascolta l'audio

Legge elettorale: il Trentino frena l'iter
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento