Orto & Giardino

stampa

Le piante di pesco sparse nel giardino possono andare soggette ad attacchi devastanti di bolla, una malattia da fungo che causa il vistoso arricciamento ed accartocciamento delle foglie.

Una nostra lettrice (Anna Maria P.) ci invia alcune foto dei frutti delle sue albicocche malate e chiede lumi intorno alle cause insieme al consiglio di come combatterle.

Un lettore e apicoltore chiede come mai, durante l’autunno/inverno 2016, alcuni vasetti di miele prodotti in quella stessa annata, hanno fermentato.

La lavanda è tra le piante officinali più presenti negli orti e giardini, quasi sempre associata ad altre classiche quali rosmarino, salvia, origano, erba cipollina, santoreggia, aneto e timo.

Per avere un cotico folto ed una crescita uniforme delle varie essenze foraggere che compongono il tappeto verde o prato all’inglese è necessario che la distribuzione del concime chimico avvenga in maniera oculata e soprattutto uniforme.

Le ortensie con il fogliame ingiallito e fortemente sofferenti per mancanza o carenza di ferro vanno curate subito fornendo questo elemento per via radicale (distribuendolo sul terreno) o fogliare (spruzzandolo sulle foglie).

Con l’arrivo delle temperature e soprattutto delle piogge o comunque di umidità elevata le chiocciole e le lumache (senza guscio) si fanno notare nell’orto e tra le aiuole dei fiori dove si nutrono voracemente di germogli.

In questo periodo le piante di pesco, ma anche di albicocche  sono nella fase fenologica di ingrossamento dei frutticini dando luogo a tenera vegetazione che viene subito aggredita dagli afidi. E’ quindi  bene provvedere ad un intervento con una miscela mista di Ziram.

Per avere gerani rigogliosi è necessario collocarli al sole e all’aria. Posti ideali sono pertanto balconi, terrazzi o finestre rivolti a sud.

Le piante grasse (cactus, agave, aloe, mammillaria, ecc.) hanno bisogno di un rinvaso almeno ogni due-tre anni per dar modo alle radici di crescere folte e vitali.

Il prato verde del giardino di casa è pronto per il primo taglio.  Ricordiamo che ad un primo intervento ne devono seguire altri distanziati di due settimane per poi aumentare di frequenza mano a mano che la crescita dell’erba si intensifica.

La spirea è un arbusto sano, resistente, vigoroso ed adattabile a qualsiasi tipo di terreno.

Ecco come ridurre in volume e ringiovanire vecchie piante di oleandro.

La mimosa, il fiore simbolo della giornata della donna che si celebra l’8 marzo proviene da una specie di acacia (Mimosa dealbata). ma pochi sanno che la vera mimosa è un'altra. Botanicamente chiamata Mimosa pudica, è conosciuta col termine volgare di “sensitiva”.

Cynara scolimus è il nome botanico del carciofo, ortaggio originario dell’area mediterranea appartenente alla stessa famiglia delle margherite (Compositae). Ai fini alimentari come avviene per il cappero si usa solo l’infiorescenza in boccio.

E' tempo di potare le ortensie. Adesso il pericolo di gelate è passato e nel giro di poco tempo le gemme si risveglieranno dando origine a nuovi germogli.