Salute&benessere
stampa

Punto nascita Cavalese, Zeni: "lavoreremo per la riapertura"

Affollato incontro ieri sera al PalaFiemme con gli abitanti delle valli. L'assessore ha assicurato: "Continueremo la ricerca dei medici. Intanto lavoreremo insieme alle altre regioni per modificare gli standard degli ospedali di montagna”. 

Punto nascita Cavalese, Zeni: "lavoreremo per la riapertura"

Sanità. "Continueremo la ricerca dei medici necessari per la riapertura del punto nascita. Intanto lavoreremo insieme alle altre regioni per modificare gli standard degli ospedali di montagna”. Sono le parole dell’assessore alla salute Luca Zeni, che ieri sera ha incontrato gli abitanti delle valli di Fiemme e Fassa, ad una settimana dalla chiusura del punto nascita dell’ospedale di Cavalese decisa dal Ministero. Quasi tre ore di dibattito, a tratti anche acceso, in un PalaFiemme gremito di persone.

 “La carenza in particolare di pediatri è un problema che riguarda tutto il Paese – ha detto il direttore dell’Azienda sanitaria Paolo Bordon. – Come azienda abbiamo messo in campo tutte le iniziative possibile al fine di favorire l’accesso ai concorsi da parte dei professionisti di cui avevamo bisogno".

Intanto è stato potenziato il percorso nascita, con l’ostetrica anche di notte. 

Punto nascita Cavalese, Zeni: "lavoreremo per la riapertura"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento