Sport

Fino al prossimo 3 novembre, nelle acque di Garda e Ledro sono in programma anche sei regate mondiali e quattro europee. Eventi che assicurano una grande visibilità mediatica al nostro territorio, rafforzando la promozione. Settantadue regate, fra le quali sei Mondiali e quattro Europei, organizzate dai cinque Circoli trentini del Garda e dall'Associazione Vela Lago di Ledro fino al prossimo 3

Sono forse più i chilometri percorsi in acqua, nuotando, che quelli macinati a piedi, nella vita di Arianna Bridi, maratoneta dell’acqua classe 1995 e già bronzo ai Mondiali di nuoto di Budapest 2017 nella 10 e nella 25 km, che domenica scorsa è stata ospite negli studi di radio Trentino inBlu.

Si è svolto la settimana scorsa, a Trento, il convegno “Il binomio sport-università tra Italia ed Europa”, per promuovere lo sport nella formazione, nella ricerca e nell'innovazione attraverso una strategia comune. “Questo è un workshop del sistema sportivo universitario, un sistema che ancora non esiste ma che speriamo possa esistere dopo questo incontro. La cui genesi è piuttosto lunga,

Domenica 8 aprile, al Passo San Pellegrino, avrà luogo la quarantaduesima Pizolada delle Dolomiti.

Da Civitanova a Perugia senza passare da... Trento! Settimana di fuoco per la Diatec che, riassorbita la sconfitta di mercoledì sera per 3-1 (25-22, 23-25, 25-19, 27-25) nella gara d’andata dei Playoffs 6 di Champions League con la Cucine Lube, si prepara al delicatissimo match di sabato 7 aprile (fischio di inizio alle 18 con diretta Rai) contro la Sir Safety Conad, in quella che è la terza sfida della semifinale dei play off scudetto.

Stamani si è svolta la cerimonia ufficiale di apertura, con la sfilata per le vie del centro. 112 squadre provenienti da 19 nazioni del mondo. La chiusura con le premiazioni e lo spettacolo di fuochi d’artificio è in programma domani alle 22 allo Stadio Quercia.

Stasera la partita contro Capo d'Orlando: in apertura si esibirà Katia Ricciarelli, amica della Fondazione Trentina per l'Autismo. Coletti: "Vogliamo lanciare il messaggio dell'accoglienza della diversità anche nello sport". E oggi il governatore Rossi consegnerà  l’Aquila di San Venceslao a Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal, i due trentini plurimedagliati ai Giochi Paralimpici Invernali di Pyeongchang 2018.

La  manifestazione sportiva di sci si svolgerà dal 26 al 30 marzo, riservata agli atleti appartenenti ai Corpi di Polizia Doganale di Austria, Francia, Germania, Svizzera e Italia. Attesi un centinaio di atleti di altissimo livello fra cui molti medagliati ai recenti Giochi Olimpici invernali di PyeongChang. Tra questi, Pinturault, Gaillard, Rebensburg, Hinz.

Accoglienza delle grandi occasioni a Cavalese, per i campioni paralimpici Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal, festeggiati al palazzetto dello sport dell’istituto “La Rosa Bianca”. Grande festa ma sopratutto testimonianza reale di come l’amicizia fa superare difficoltà e limiti.

Non è passata inosservata la nota di magia che ci ha regalato l’ultimo weekend di sport, quando proprio nel giorno di San Patrizio l’Irlanda ha vinto da imbattuta il 6 Nazioni di rugby 2018, un’edizione che non ha regalato gioie agli azzurri, ultimi in classifica ed ennesimo cucchiaio di legno in bacheca, ma forse quest’anno senza l’amaro in bocca lasciato altre volte.

Dal 21 al 23 maggio prossimi, la carovana rosa tornerà nella nostra provincia. Dopo la giornata di riposo nel capoluogo, correrà contro il tempo da Trento a Rovereto, per poi ripartire da Riva del Garda, destinazione Franciacorta. Il Trentino sarà arbitro del 101° Giro d'Italia, che, dal 21 al 23 maggio prossimi, nella terza ed ultima settimana, farà sosta e doppia tappa sulle nostre strade.

Si rinnova, domenica 25 marzo, l'appuntamento con l'evento benefico ideato dalla trentina ed ex azzurra di sci alpino Dody Nicolussi, al quale partecipano campioni del presente e del passato. Saranno undici, domenica 25 marzo, sulla pista 5 Laghi a Madonna di Campiglio, le edizioni di “Sciare col Cuore”, l'evento benefico ideato dalla trentina Dody Nicolussi. “Il mio grazie va a tutti coloro che,

L'avventura del Milan al “Beppe Viola” di Arco è finita presto, ma il lagarino Giacomo Olzer, classe 2001, ha avuto il tempo di mostrare a tutti le proprie qualità tecniche