Pag. 38: Dialogo aperto
stampa segnala ad un amico

Le adesioni all'appello di Vita Trentina

Più di 4.200 chiedono “Liberatelo!”

Parole chiave: missione (831), Sandro De Pretis (52), appello (24), Gibuti (53), mondialita- (1)

A nome della Comunità religiosa, del personale docente e non docente, auguriamo a d. Sandro forza, coraggio e tanta speranza, perchè ciò che "non è possibile agli uomini è possibile a Dio!". I bambini della scuola materna lo ricordano con affetto!

Sr. Assunta Fedel, Trento

Solidarietà a don Sandro perché sia liberato. Parteciperò al digiuno di venerdì 15 febbraio.

Ina Bosetti, Pelugo

Credo che sia significativo firmare questa petizione non unicamente, anche se prioritariamente, per difendere un uomo onesto, ma anche per non privare quella gente di figure preziose per la loro sopravivenza e per la salvaguardia della loro dignità.

Cecilia Maria di Bona, Milano

La mia famiglia ed io abbiamo conosciuto da vicino il caro Sandro. Era circa il 1986-87 quando lui come agronomo lavorava in Zimbabwe. Spesso ci regalava una visitina, raccontandoci le sue difficili esperienze, la luce dei suoi occhi , rispecchiava tutto l'amore per i più poveri. Desidero e prego che la sua liberazione sia al più presto. Ciao Sandro!

Luciana Targa, C. e Daniele Beber, Renzo Targa, Pergine Valsugana

Temo per la vita di Don Sandro, perchè il caso è politico.

Elio Sciuchetti, Tananarive, Madagascar

La religione della vita contempli il dialogo e la pace tra i popoli.

Matteo Pauri, Milano

Mamma Lina ti ricorda e per la tua liberazione recita tutte le lunghe notti insonni il rosario. Coraggio che non sei solo.

Ferruccio Andreatta, Rovereto

Una preghiera per don Sandro, che trovi la forza per sopportare questa croce e una per chi lo tiene prigioniero, che capisca il male che fa e lo lasci libero.

Gruppo missionario, Caderzone (seguono 22 firme)

Mi associo a quanti spingono, in questa circostanza, a riflettere su tutti i casi di persone indifese ed ignorate che finiscono in carcere senza possibiliotà di difendersi.

Renato Pani, Villorba

Come Gruppo Biblico ti siamo molto vicini e condividiamo la tua sofferenza. Chiediamo al Signore che venga riconosciuta la tua innocenza e che tu possa tornare al tuo prezioso servizio verso gli ultimi.

(seguono 15 firme), Trento

Au nom des 6 frères du regretté Père Philippe, ofmcap, 35 ans à Djibouti, ami et collaborateur du P. Sandro à la Caritas, nous soutenons ton épreuve et appelons les Présidents Napolitano et Sarkozy à y mettre fin, immédiatement.

Luc Oosterlynck, Gent, Belgio

Sosteniamo con forza l'appello di Vita Trentina per la liberazione di don Sandro Depretis. Crediamo fermamente nella sua innocenza.

Luisa e Vittorio Cristofolini, Trento

"So che il Signore difende la causa dei miseri, il diritto dei poveri.Si, i giusti loderanno il Tuo Nome, i retti abiteranno alla tua presenza...".

Renata Daz, Ronzone

Il figlio di Dio è stato ucciso come un malfattore. "Se hanno perseguitato me perseguiteranno anche voi". Lo Spirito Santo sostenga tutti i giusti perseguitati e doni a tutti noi di lottare per il trionfo della verità e della giustizia.

Giovanna Ansaloni Guerzoni, Nonantola

Mi unisco alle numerose persone che hanno accolto l'invito di firmare per la liberazione di don Sandro De Pretis, consapevole della grande Grazia di Dio, che è un sacerdote. Unisco il digiuno, doveroso, a una fervente preghiera anche per il dolore del suo arcivescovo, e perché i cristiani possano ancora fare del bene nel nome di Gesù.

Franca Maria Secchi, Trento

Come ex allieva salesiana affido don Sandro alla intercessione di San G. Bosco e Maria Ausiliatrice.

Antonia Acquistapace, Lecco

Ciao Sandro. Resta forte e perseverante nella preghiera.

Pier Paolo Ambrosi, Tirana, Albania

"Tutto posso in colui che mi dà forza" (fil.4,13). "Io gli mostrerò quanto dovrà soffrire per il mio nome" (At 9,16). Che la Sua Parola sia il tuo coraggio! Sono con te!

Suor Nevina Martinis, Bassano del Grappa (VI)

Più di 4.200 chiedono “Liberatelo!”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento