Pag. 27: Valle dell'Adige
stampa segnala ad un amico

Martignano – Il saluto

Don Severino, venticinque volte grazie

Nell’arco di un anno nella parrocchia di Martignano è cambiato il parroco, si è attivata l’unità pastorale con Montevaccino ed oggi è don Seve...

Nell’arco di un anno nella parrocchia di Martignano è cambiato il parroco, si è attivata l’unità pastorale con Montevaccino ed oggi è don Severino Vareschi che si sente oggetto di attenzione e di affetto da parte della comunità perché è nell’imminenza di “traslocare” a Sardagna. Nella Giornata missionaria mondiale don Severino ha colto il mandato per costruire la chiesa e la sua missione. “Un dono da comunicare agli altri senza fermarsi in un posto, solo perché ci si sente bene” ha commentato, invitando tutti a stringersi per costruire comunità e “coltivare” i figli, il vero tesoro delle famiglie. Tutto questo “integrando sempre più persone sole e povere senza risparmiare la fatica della nostra Carità”.

Quello di domenica 19 ottobre è stato un grazie reciproco per questi 25 anni e, ancora oggi, l’incontro con tante persone che si sono guardate in viso una ad una. La portavoce dei giovani ha chiamato, con un po’ di nostalgia, don Severino un “sacerdote storico” che ha dimostrato affetto e dedizione verso i giovani; indimenticabile per chi ha ricevuto il sacramento della Cresima o ha partecipato ad uno dei campeggi apprezzando la sua disponibilità e la discrezione, ma anche la passione per lo studio e le profonde conoscenze bibliche. E’ parso giusto, anche ai giovani, che un’altra comunità possa gioire della sua presenza. Al termine della Messa il Comitato ha organizzato un rinfresco all’aperto per il saluto e nel pomeriggio domenicale i ragazzi hanno liberato la loro fantasia in una performance in teatro.

Don Severino, venticinque volte grazie
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento