Pag 30: Dialogo aperto
stampa

Periscopio

Il boomerang è tornato su di noi

Si sta verificando quanto Susan George scriveva già negli anni Novanta del secolo scorso nel suo libro intitolato “Il boomerang del debito”. Il suo ragionamento e la sua previsione erano che quanto succedeva ai Paesi in via di sviluppo a causa dei prestiti che ricevevano dai Paesi ricchi, si sarebbe verificato anche nel primo mondo, cioè da noi. Per questo poteva scrivere che quel meccanismo era un boomerang e cioè avrebbe colpito quegli stessi Paesi che l'avevano adottato.

Parole chiave: economia (1041), finanza (131), debito (15), globalizzazione (23)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito