Pag 1: Copertina
stampa

Editoriale

Olimpiadi e fede

Errori, sviste arbitrali, vittorie, sogni svaniti e aspettative realizzate. La trentesima edizione delle Olimpiadi londinesi è tutto questo ed altro ancora come lacrime e recriminazioni, ma anche sorpresa per la sedicenne nuotatrice cinese, Ye Shiwen, un prodigio, che in acqua se la cava meglio di maturi maschiacci. Proprio quest'atleta ha causato l'erezione fra Usa e Cina di una cortina, fortunatamente di latta, per la conquista del medagliere.

Parole chiave: sport (2382), Olimpiadi (58)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito