Pag 5: Attualità
stampa

L'esperienza del “gruppo redazione” nel carcere di Spini

Libertà di parola

L'esperienza di una “redazione in carcere” nella Casa Circondariale di Trento, in località Spini di Gardolo, è cominciata lo scorso gennaio. Un progetto su cui l'Associazione Apas, che lo ha avviato in collaborazione con l'Ufficio Educatori del carcere, ha grandi aspettative. Sono stati coinvolti due volontari qualificati - Piergiorgio Bortolotti, ex direttore del “Punto d’incontro”, e Annalisa Dolzan, docente di lingue, traduttrice e redattrice di Questo Trentino – che entrano in carcere tutti i martedì per incontrare i detenuti, in tutto una decina, che hanno voluto aderire al “gruppo redazione”.

Parole chiave: carcere (171), Apas (18), detenzione (3), volontariato (1385), informazione (394), libertà (50)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito