Trento, 115 telecamere nei sobborghi

>

Sobborghi sempre più sotto controllo. In arrivo nelle circoscrizioni del capoluogo 70 nuove telecamere di videosorveglianza, che si aggiungono alle 45 già installate nel corso del 2017. Lo ha deciso la giunta del comune di Trento. In totale saranno quindi 115 le telecamere di videosorveglianza che vigileranno  sui sobborghi. Nell’occhio elettronico finiscono parchi, piazze e parcheggi dei sobborghi della città: da Gardolo a Cognola, da Martignano, a Villamontagna, da Piedicastello, a Ravina fino alla Vela, passando per Meano, Povo, Sardagna e Villazzano.

A lavori ultimati, in città e nei sobborghi ci saranno quasi 600 telecamere, tutte collegate con le centrali dei vigili urbani, della polizia e dei carabinieri. Obiettivo: aumentare la sicurezza dei cittadini.

Nel piano dell’amministrazione comunale è previsto anche il potenziamento della rete wi-fi Wilma grazie all’installazione di 50 nuovi punti di accesso.

I lavori si concluderanno nel 2019, per un costo complessivo di 495 mila euro. 

vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina