Chiesa&religioni

In Vaticano si apre l’incontro mondiale sulla “protezione dei minori” e alcune diocesi italiane hanno aperto appositi servizi di prevenzione. Anche la Chiesa di Trento si sta attivando.

Un secondo volume sul tema, sempre per i tipi dell'editrice Ancora è arrivato in libreria in questi giorni. E’ curato da Luisa Bove ed ha come autori le figure più note a livello vaticano e italiano della lotta contro la pedofilia: Hans Zollner, Anna Deodato, Alessandro Manenti, Ginaluca Bernardini e l’altoatesino Gottfried Ugolini.

Girolamo M. Biasi, sacerdote dell'Ordine dei Frati Minori conventuali, dopo l'unanime consenso di 9 consultori teologi, riuniti in “congresso peculiare” presso la Congregazione delle cause dei Santi, è stato dichiarato, quest'estate, Venerabile per i fedeli della Chiesa Cattolica.

Migranti. Papa Francesco a Sacrofano:”Cristo ci liberi dalla paura di incontrarlo nei poveri e nei migranti”. Anche delegazione trentina per meeting di Migrantes, Caritas e Astalli.

Come si è arrivati al summit vaticano sugli abusi sessuali: le prime avvisaglie del problema già bel 2002, poi le denunce e l’azione decisa di Ratzinger e Bergoglio.

Nell’esprimere il grazie della Chiesa trentina i colleghi a dicembre gli hanno regalato attrezzature per la pesca, uno degli hobby praticati assieme alla filatelia e al modellismo. E’ prepensionato dal primo gennaio scorso, Vito Sandri, che ripercorre volentieri con Vita Trentina i suoi 29 anni alla direzione dell’Istituto Diocesano Sostentamento Clero.

Un servizio concreto alla vita, attraverso un servizio alla vita concreta delle persone, si potrebbe dire con uno slogan. Questo si propone di essere lo “Spazio Ascolto Famiglia”. Uno strumento e, insieme, un percorso rivolto a quanti vivono situazioni di sofferenza familiare che non si vogliono ignorare, ma piuttosto accogliere e accompagnare.

Dopo aver vissuto l’esperienza missionaria a Texcoco in Messico, siamo giunti a Panama, il fulcro di questo pellegrinaggio oltre oceano. L’accoglienza panamese è stata calorosa per tutti i sensi, abbiamo avuto la fortuna di essere accolti nelle famiglie che, oltre al loro cuore, ci hanno aperto anche le loro case facendoci sentire davvero parte di esse.

Quattro abbracci con i giovani, tre parole d’ordine ricorrenti: amore, passione, concretezza, per realizzare insieme un sogno comune chiamato Gesù. Questa, in sintesi, la Gmg di Panama, in cui Francesco ha esortato i giovani a prendere coscienza di un’urgenza: “Voi non siete il futuro, siete l’adesso di Dio”.

Si è tenuto nel pomeriggo di lunedì nella chiesa parrocchiale del paese natale di Sarche il funerale di Maria Bressan, la più anziana dei dieci fratelli dell’Arcivescovo emerito.mm..

Siamo partiti alla volta del Messico, per partecipare alla settimana missionaria che anticipa la Giornata Mondiale della Gioventù. Siamo stati ospiti della comunità missionaria di Villaregia, dove missionari, volontari e giovani ci hanno accolto e fin da subito fatti sentire parte di questa grande famiglia. Qui abbiamo potuto sperimentare personalmente l'essere missionario, con la possibilità di fare diverse esperienze con la gente di questa zona appena fuori Città del Messico, la quarta città più popolosa al mondo, con i suoi 24 milioni di abitanti.

In una chiesa parrocchiale gremita di fedeli, si è tenuto l’ultimo atto del processo diocesano nella causa di beatificazione di Maria von Mörl, la “mistica stigmatizzata di Caldaro”.

S’intitola “L’avventura di scoprirsi chiamati” l’incontro che si tiene con inizio ad ore 10 al Collegio Arcivescovile per la presentazione della Fraternità San Carlo, nata dal carisma di don Luigi Giussani. Dopo la Messa alle ore 10, ci sarà alle 11.30 la testimonianza del superiore generale don Paolo Sottopietra, trentino di origine.

Ha voluto essere sepolto sabato scorso nella sua Bolivia, dove operava dal 1962, il missionario 96enne padre Claudiano Turri, che la comunità francescana di Trento ricorderà venerdì 25 gennaio alle 16 nella chiesa di via Grazioli. A Mizque, dove si trovava ora con padre Dario Bona, ha operato per tanti anni nella formazione scolastica e spirituale dei giovani, forte della sua ricca esperienza.

A che cosa serve il dolore? Questa la domanda guida del secondo appuntamento mensile dei Passi di Vangelo, il percorso biblico-esistenziale proposto dalla Diocesi ai giovani dai 18 ai 35 anni.

“Accompagnare, discernere e integrare la fragilità”. Sono i tre verbi – sempre più citati anche nella pastorale – indicati da Papa Francesco nel capitolo di “Amoris Laetitia” in cui si affronta il tema delicato delle “famiglie col cuore ferito”..

La novità e la fraternità sono state le note dominanti della vita di Padre Claudio. Amava le novità, ardeva nel desiderio di raccontarti qualcosa di nuovo e ascoltava volentieri notizie nuove. Una novità fondata più sulla fraternità che sulla curiosità. Perché se la novità è una nota tipicamente cristiana, la fraternità caratterizza la vita francescana.