Chiesa&religioni

La ricorrenza di San Romedio, martedì 15 gennaio, ha visto, rispetto agli altri anni, una maggiore partecipazione di fedeli, giunti a piedi dai paesi vicini, oppure con il bus navetta, oltre ad alcuni pullman di turisti arrivati da fuori valle. I bus navetta sono stati messi a disposizione dei pellegrini gratuitamente dai tre Comuni di Predaia, Romeno e Sanzeno, adiacenti al santuario.

Torna l’appuntamento di gennaio con la Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani dal 18 al 25 gennaio, preceduta il 17 dalla Giornata per il dialogo ebraico cristiano (vedi articoli sotto).

Tu, uno tra i pochi santi laici (ufficialmente riconosciuti, intendo), che hai scelto di viaggiare da pellegrino, non per manifestare contro chissà chi, ma per fede… solo per fede.

Lo scorso 30 dicembre celebrando il secondo anniversario della scomparsa del suo predecessore Karl Golser, il vescovo Muser ha benedetto il monumento a lui dedicato.

Con la presentazione della proposta diocesana “Sulla Tua Parola” è cominciata lunedì 14 gennaio nella sede accogliente di Villa Moretta di Costasavina la prima delle due settimane di formazione permanente del clero. Tema della proposta quest’anno è “Pastori: evangelizzati per evangelizzare” Fatiche e sfide di un cambio”. Le meditazioni bibliche sul libro di Giona sono offerte dai biblisti don Stefano Zeni e don Piero Rattin, mentre le altre relazioni vedono alternarsi esperti provenienti dalle diocesi vicine.

“Più volte nel corso dell’anno passato mons. Muser ha espresso preoccupazione per l’abbrutimento del linguaggio. “La dignità della persona ha anche sempre a che fare con la dignità della parola”.

La Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo ebraico-cristiano, giovedì 17 gennaio, istituita nel 1989 dalla CEI per sensibilizzare i cristiani al rispetto, al dialogo e alla conoscenza della tradizione ebraica, è stata preceduta dalla presentazione della “Bibbia dell’amicizia” in cui quaranta studiosi ebrei e cristiani si soffermano sui primi cinque libri ( Torah o Pentateuco).

Nel pomeriggio del 13 gennaio in Seminario il Vescovo ha presieduto l'istituzione dei ministeri. Sono diventati lettori: Matteo Moranduzzo, Andrea Canal, Michele Albertani, Michele Maurizio Mastrolitti, Antonello Siciliano. Nuovi accoliti sono Sandro De Gasperi, Gianluca Leone, Giovanni Moser, Fabrizio Peterlini.

Sono aperte le iscrizioni ai pellegrinaggi promossi e organizzati dalla diocesi di Trento. Ecco il calendario.

“Sogna vivi scegli: per una Chiesa Sinodale” è il titolo della serata di approfondimento sul Documento finale del Sinodo sui giovani promossa venerdì 11 gennaio con particolare attenzione ai temi del discernimento e della sinodalità, dall’Arcidiocesi di Trento e dall’Azione cattolica, in collaborazione con Fuci, Collegio Arcivescovile e Vita Trentina.

Vescovi Nordest, “due giorni” su Chiesa e comunicazione: ripartire sempre dalle persone e dai “testimoni”, saper raccontare “un’altra storia”.

“Se siamo andati dal Signore a mani vuote, oggi possiamo rimediare – ha detto Papa Francesco nell’omelia dell’Epifania - Il Vangelo riporta infatti, per così dire, una piccola lista-regali: oro, incenso e mirra”.

Don Giancarlo Manara, 63 anni di vita religiosa e 53 di sacerdozio, viveva nella comunità salesiana San Tarcisio, a Roma. Per tanti anni ha lavorato a Roma presso gli uffici nazionali del CNOS (Centro Nazionale Opere Salesiane), spendendo gran parte della sua vita per la formazione professionale dei giovani.

Domenica 13 gennaio, Festa del Battesimo del Signore, si tiene alle ore 15 in Seminario l’Eucaristia con l’Arcivescovo per l’istituzione di lettori e accolti.