Chiesa&religioni

E’ uscito in febbraio “Compassione”, edito da Edb; ultimo libro di Erminio Gius, frate francescano che ha dedicato la propria vita allo studio e alla ricerca psicanalitica come docente presso l’Università di Padova. Un uomo di fede e di scienza, che all’interno di queste ultime pagine ha voluto indagare un tema fondamentale e fondativo dell’essere umano, e che regola il suo vivere associato.

Giovedì scorso ricorreva l’undicesimo anniversario della “partenza al Cielo”, come usano dire i Focolarini, della fondatrice Chiara Lubich.

“Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho conservato la fede. Ora mi resta soltanto la corona di giustizia che il Signore mi consegnerà” . È con queste parole, tratte dalla seconda lettera di San Paolo a Timoteo, che i Frati Cappuccini della Provincia di S. Croce, unitamente ai famigliari, hanno annunciato, nella mattinata di martedì 19 marzo, la scomparsa di padre Luigi Bernard Cherubino.

Il Signore vi dia pace. La mitezza per un cristiano è frutto dello Spirito Santo che agisce dentro di lui e San Paolo nella Lettera ai Galati la inserisce in una sequenza di nove caratteristiche che delineano la vita del discepolo di Gesù: "amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé".

Parla suor Josephine Michael, che in Pakistan conduce il progetto sostenuto dalla diocesi di Trento domenica 24 marzo: “Siamo uniti nella preghiera e i nostri ragazzi vengono aiutati a conoscere il Vangelo”.

Inaugurato sabato scorso in piazza Silvius Magnago a Bolzano il nuovo Centro per la pastorale giovanile “Josef Mayr-Nusser“. Il vescovo Muser ha auspicato per la Chiesa locale e l’intera società altoatesina che il nuovo centro diventi un luogo di incontro e di dialogo.

Nella popolosa e storica parrocchia di San Giuseppe al Rione Degasperi (ora confluita nell’Unità pastorale rivana con S.Maria Assunta, Sant’Alessandro e Pregasina) ha trascorso forse gli anni più intensi e ricchi di soddisfazioni della sua vita. Per questo don Luigi Panzera ha voluto celebrare proprio qui, domenica scorsa, il suo cinquantesimo di sacerdozio circondato dall’affetto dei suoi ex parrocchiani molti dei quali non hanno mai smesso di essere in contatto con lui anche ora che raggiunta l’eta della pensione vive a Cavedine.

Oltre 200 adulti domenica 17 marzo hanno partecipato al secondo appuntamento di “Sulla tua parola” nella chiesa del Santissimo Sacramento a Trento.

Quattro incontri per conoscere i testimoni della fede del nostro tempo. Li propone la Fraternità francescana in via Diaz, 3 a Cles nelle prossime settimane.

Il salesiano trentino padre Gianfranco Venturi, esperto del magistero di Papa Francesco, ha realizzato quest’intervista all’Arcivescovo prelato di Loreto, mons. Fabio Dal Cin, per la rivista Note di Pastorale Giovanile. Per gentile concessione ne riprendiamo un’ampia parte.

La comunità di Mezzocorona ha dato l’ultimo saluto venerdì scorso a don Francesco Rossi scomparso qualche giorno prima presso l’Infermeria del Clero di Trentorac

Azione cattolica e Diocesi di Trento propongono per i laici adulti gli Esercizi Spirituali di Quaresima dalle 17 di venerdì 5 al dopopranzo di domenica 7 aprile al convento dei frati cappuccini di Arco (Convento San Martino, viale San Francesco, 3).

In occasione del Mercoledì delle Ceneri 66 organizzazioni e istituzioni pubbliche e private dell’Alto Adige hanno rivolto alla popolazione un appello: “Partecipa!”. Si tratta dell’iniziativa “Io rinuncio” che ritorna per la quattordicesima volta. Per coinvolgere il maggior numero di persone possibile è stato elaborato un manifesto a forma di calendario, con l’invito ad aprire ogni giorno una finestrella, dietro la quale si nasconde il suggerimento di una qualche rinuncia da mettere in atto. Oltre al calendario le organizzazioni partecipanti all’azione propongono una serie di attività con l’obiettivo comune di mettere in discussione abitudini e comportamenti quotidiani per cercare di modificarli.

Ogni anno questa Giornata di preghiera per e con le donne vede giungere più persone. Non solo donne, perché se a preparare sono soprattutto loro, le donne che fanno riferimento al gruppo Samuele e quelle fedelissime piemontesi e bergamasche (e anche qualche gentil signore), a condividere la celebrazione sono donne e uomini desiderosi di crescere attraverso la modalità caratteristica di questo evento: informarsi per pregare, pregare per agire.mm..

In Vaticano si apre l’incontro mondiale sulla “protezione dei minori” e alcune diocesi italiane hanno aperto appositi servizi di prevenzione. Anche la Chiesa di Trento si sta attivando.