Chiesa&religioni

“In questa solennità della Manifestazione del Signore siamo qui per lodarlo e per riaffermare la nostra volontà di essere suoi strumenti. Con la stessa disponibilità dei Magi che intraprendono un lungo e faticoso viaggio, con lo stesso coraggio degli Apostoli vogliamo annunciare il Vangelo agli uomini perché possano incontrare Gesù Cristo e diventino costruttori di un mondo più fraterno”.

Piene di speranza, hanno lasciato un segno le parole dell’omelia dell’Epifania con cui don Romano Caset.

“Più volte nel corso dell’anno passato mons. Muser ha espresso preoccupazione per l’abbrutimento del linguaggio. “La dignità della persona ha anche sempre a che fare con la dignità della parola”.

È stato e rimarrà un punto di riferimento per tanti nostri missionari, che nei raduni biennali gli affidavano spesso un ruolo di guida e di sintesi. Don Francesco Moser, “Chico” per i brasiliani, è stato salutato da una folta assemblea raccolta in San Pietro il 27 dicembre per il funerale a due giorni dalla morte, avvenuta a 81 anni nel giorno di Natale presso la Casa del Clero, a seguito della malattia che lo aveva costretto due anni e mezzo fa a fermarsi in Italia.

"Una violenza cieca e assurda, ancora una volta, ha decapitato una giovane vita, colpito al cuore per sempre una famiglia, tramortita una comunità". L'omelia del vescovo Lauro.

L'iniziativa di solidarietà dell'Istituto Salesiano di Trento per l'Avvento 2018.

Parla di si oppose alla guerra propugnando proposte di pace l'ultimo libro di Bruna Bianchi L'avventura della pace: pacifismo e Grande Guerra, presentato lunedì scorso a Trento.

“La buona politica è al servizio della pace” è il tema del Messaggio per la 52ª Giornata Mondiale della Pace, che si celebra il 1° gennaio 2019

Giovedì 5 dicembre all’inaugurazione dell’anno accademico - la prolusione dal titolo “Verità e dialogo, per un’ontologia” affidata al noto teologo Piero Coda, stretto collaboratore di Chiara Lubich e preside della Facoltà Teologica “Sofia” di Loppiano.

La storia del nuovo diacono Devis Bamhakl, trentino di Moena, che prima di entrare in seminario ha lavorato nella Polizia di Stato: “Un giorno ho scelto tra la preghiera delle Ore e il codice della strada, ma non mi sono mai pentito”..

Il Consiglio dell’Unità pastorale dei Santi Pietro e Paolo di Imer e di San Giorgio di Mezzano, unitamente all’associazione “The Compassionate Friends” invitano a partecipare alla veglia di preghiera dal tema “Accesi dalla speranza per essere testimoni di risurrezione, nella vita di ogni giorno”.

Ringraziamno la Comunità monastica di Pian del Levro per la meditazione collettiva e gli stimoli offerti ai nostri lettori. Benvenuto a don Renato Pellegrini.

Si presenta con quest’annuncio sui social media ai giovani

L’appuntamento si tiene quest’anno dal 27 al 30 dicembre ed è rivolto come sempre a giovani delle Superiori o studenti universitari (anche lavoratori) che vogliano approfondire in un ritiro spirituale arricchito di incontri, workshop e preghiera nello stile di Taizè.

I monaci camaldolesi di Bardolino propongono di scandire l'attesa del Natale con i salmi.

E’ stata per quasi 50 anni compagna e confidente privilegiata di Chiara Lubich, Eli Folonari, scomparsa a 92 anni, i cui funerali si tengono il 29 novembre a Roma. Ed era stata la sua ombra anche durante i due ritorni a Trento in cui l’abbiamo vista seguire come un’ombra la fondatrice del Movimento e gioire della sua commozione nei luoghi della sorgente.

All'ultima delle otto assemblee di zona pastorale a Rovereto, il vescovo Lauro Tisi disegna una Chiesa del futuro che con il suo stile di vita "rende presente il Regno di Dio”.

I componenti dei Consigli per gli affari economici delle parrocchie trentine e i parroci sono invitati sabato primo dicembre al Collegio Arcivescovile di Trento dalle ore 9.30 alle 12.00 per un nuovo appuntamento formativo: durante la mattinata sarà illustrato nel dettaglio il nuovo modulo di rendiconto per i bilanci parrocchiali.

In collaborazione con la Biblioteca e il Comune di Tesero viene proposto giovedì 29 novembre alle 20.30 in Sala Bavarese, un appuntamento di presentazione del lavoro di Lucia Abignente “Qui c’è il dito di Dio” – coedizione di Città Nuova e del Centro Chiara Lubich di Roma.