Chiesa
stampa

Venerdì Santo, Passione e Morte di Gesù

Oggi è il giorno del silenzio. Alle 15 in Cattedrale l’adorazione silenziosa della croce. "La morte di Gesù – è un passaggio dell’omelia dell'Arcivescovo– è il big-bang  della vita, l’inizio di tutto”. In serata alle 20,30 l’Arcivescovo guiderà la Via Crucis nella basilica di S. Maria Maggiore. A Trentino inBlu la riflessione di don Vincenzo Lupoli. 

Venerdì Santo, Passione e Morte di Gesù

Oggi Venerdì Santo è il giorno del silenzio di fronte alla croce. La Chiesa ricorda la Passione e la Morte di Gesù. A Trento, in cattedrale, l’Arcivescovo Lauro ha presieduto nel pomeriggio l’Azione liturgica della Passione e Morte.  “La morte di Gesù – è un passaggio dell’omelia – è il big-bang  della vita, l’inizio di tutto”. “Dall’uomo del Calvario, uomo nuovo anche dopo duemila anni, continua a scendere e a portare frutto la benefica proposta di diventare uomini e donne dotati del coraggio dell’accoglienza. Questa, non altro, è la grande vocazione della Chiesa. Quando la dimentica, tradisce il suo Signore, tradisce se stessa, tradisce l’umanità a cui è destinata. Se la Chiesa è questo, c’è ancora bisogno di Chiesa!” “Niente è più urgente – conclude Tisi – del ricostruire tessuto comunitario, appartenenza, vita liberata dalla litigiosità e dal rancore, disponibilità a lavorare gratuitamente per il bene comune”.

Questa sera alle 20.30 monsignor Tisi guida la Via Crucis nella basilica di S. Maria Maggiore. 

Don Vincenzo Lupoli, referente per la pastorale vocazionale. (ascolta qui sotto)

 

Ieri sera mons. Tisi ha celebrato la Messa In coena Domini, a ricordo dell’ultima cena di Gesù e dell’istituzione dell’Eucarestia. L’Arcivescovo Lauro ha rinnovato il gesto della lavanda dei piedi a dodici giovani delle parrocchie cittadine. Nell’omelia, rivolgendosi proprio ai giovani, ha sottolineato l’eredità di Gesù nell’Eucarestia: “Quali straordinarie risorse potrebbe darvi - ha detto - per affrontare gli anni della vostra vita, l’essere messi a contatto con il dono di Gesù, voi che contrariamente a quanto si dice, non siete secondi a nessuno sul terreno della gratuità e del servizio.  Come Vescovo – ha aggiunto - sento la responsabilità di far di tutto perché possiate amare l’Eucarestia! Celebrando l’Eucarestia, proclamiamo la morte del Signore, cioè proclamiamo che si diventa padroni del mondo e della storia servendo e abbassandosi”.

Ricordo che questa sera alle 21 la nostra emittente Trentino inBlu manderà in replica la Via Crucis dei Giovani. 

 

Oggi entra nel vivo la Pasqua musicale arcense. In programma oggi alle 16 nella chiesa evangelica della Santissima Trinità la Celebrazione ecumenica della Passione, cattolica e luterana.

Ascolta l'audio

Venerdì Santo, Passione e Morte di Gesù
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento