Cultura
stampa

Il vecchio Agostino da Cadine, contadino da sempre, e un incontro particolare

L’ultima anguana

«La siccità, cari miei, pesa sulla testa del contadino alla stessa stregua della carestia, della guerra e della pestilenza! Sono proprio queste quattro le maledizioni della vita!» ripeteva spesso il vecchio Agostino da Cadine, nato e cresciuto in una famiglia di contadini da generazioni.

Parole chiave: racconto (70), Mauro Neri (10)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito