Economia

Riprendiamo il filo del discorso avviato su Vita Trentina del 22 settembre, a proposito degli incentivi alle imprese che, per essere efficaci, dovrebbero stimolare investimenti aggiuntivi e competitività, ma anche benefici per il territorio. Questi ultimi, se l’impresa è seria, sono molteplici.

Primo rapporto sui dati raccolti e sulle attività svolte nei boschi devastati dal tornado Vaia alla fine di ottobre 2018.

È passato quasi un anno dal 29 ottobre 2018, e quindi dalla tempesta Vaia, che ha mutato l’aspetto di molti luoghi in Trentino e non solo. Uno di questi è sicuramente la pineta di Alberé di Tenna che, a quasi un anno, è stata sgomberata di tutto il materiale schiantato. L’immagine, oggi, è quella di un bosco in cui più di 10 mila metri cubi di legname sono andati persi.

Sono molte le testimonianze che abbiamo raccolto circa l’entità della indesiderata presenza di questo insetto invasivo che ormai si è insediato stabilmente anche in Trentino su numerose specie arboree, arbustive e erbacee.

Non recitano il bartaliano “Tutto sbagliato, tutto da rifare”, ma Cgil Cisl Uil del Trentino fanno ugualmente la voce grossa preoccupati per la piega che sta prendendo il Tavolo provinciale degli Appalti. In Trentino, osservano i sindacati, abbiamo una buona legge; è la sua interpretazione che desta talora perplessità.

Nel pomeriggio del 6 settembre scorso l’aula magna della Fondazione Mach ha ospitato la cerimonia di presentazione del libro “Pane delle Alpi. Guida alla qualità” nato dalla collaborazione tra il Centro istruzione e formazione di S. Michele rappresentato dal dirigente Marco Dal Ri e l’associazione Alpi-Bio presieduta da Angelo Giovanazzi.

“Trento Smart City Week” alla terza edizione affronta il tema “Cittadini al tempo del digitale” e propone diversi appuntamenti di richiamo per tutta la cittadinanza, in vista dell’inaugurazione in programma venerdì 20 settembre alle 10 a Palazzo Geremia, con la presenza di Luca Attias, Commissario straordinario di Governo per l’attuazione dell’Agenda digitale, e di Gianni Dominici, Direttore Generale di Forum PA.

La legge-base sulla politica degli incentivi provinciali è un cantiere aperto, sintomo di uno scontro di luoghi comuni - «questi contributi non servono», «meno male che ci sono»: tentiamo di fare un po’ di luce.

L’urgenza dell’ecosostenibilità come obiettivo globale e locale quest’estate è stata condivisa in luglio in un affollato evento di aggiornamento dell’Ordine giornalisti per colleghi locali e nazionali. Ed il tema era ripreso nelle stesse settimane da tre trentini – l’arcivescovo emerito Luigi Bressan, la regista Lia Giovanazzi Beltrami e - invitati a Goesan in Corea per un incontro mondiale in cui si discuteva di salvaguardia ambientale e custodia del Creato.

Puntuale come ogni tradizione ben radicata, anche quest’anno con la fine della vendemmia arriva la Festa dell’Uva di Verla di Giovo, giunta all’edizione numero 62 (dal 20 al 22 settembre). L’evento negli anni è diventato un punto di riferimento per tutta la valle di Cembra.

tSi muovono i primi decisi (e per tanti aspetti decisivi) passi per il Trentino olimpico 2026. Prime riunioni in teleconferenza tra Roma e Trento per capire il ruolo assegnato alla nostra Provincia dove si disputeranno le gare di pattinaggio velocità, a Baselga di Pinè, di fondo a Tesero e di salto con gli sci a Predazzo, per un totale di 34 appuntamenti. act.

Celebrati insieme a mille clienti trent’anni di successi produttivi e commerciali. Il consorzio punta alla conquista di nuovi mercati con varietà di mele adatte alle lunghe distanze.

Un viaggio alla ricerca delle radici, per ricostruire una identità e una storia famigliare che lo scorrere delle generazioni tende a depositare nell'oblio. È una sorta di insopprimibile esigenza che anima centinaia di ragazze e ragazzi di terza e quarta generazione che ogni anno, come nella recente “Festa della emigrazione trentina” di Storo ed in altre occasioni, ritornano nella terra d'origine dei padri, degli avi: per incontrare i loro coetanei trentini e soprattutto per ritrovare passi, ricordi, luoghi da imprimere nella memoria.

Il bosco, patrimonio naturale e paesaggistico di inestimabile valore è stato gravemente danneggiato dalla tempesta “Vaia”, l'evento meteorologico straordinario che tra il 27 e il 30 ottobre 2018 si è abbattuto su tutto il Trentino f.

Si chiama “equity crowdfunding” ed è un sistema di ricerca di capitali, che unisce alle potenzialità del web la garanzia di un partner istituzionale riconosciuto.

La tempesta Vaia ha colpito duramente anche le foreste dell’Alpe Cimbra, tanto da far temere per l'avvio della stagione invernale. Il 3 agosto alle 21 a Lavarone presso il Centro Congressi e il 22 agosto alle 21 a Folgaria in piazza San Lorenzo due serata per dare voce ai protagonisti della rinascita.

Il Trentino Alto Adige si conferma un paradiso della rivoluzione elettrica con lauti incentivi, reti di ricarica capillari e possibilità di e-car condivisa. Cresce il numero di infrastrutture destinate alla ricarica delle batterie: sono oltre 5.500 le colonnine per le auto, poco più della metà quelle in funzione per le due ruote a elettroni.