Economia&lavoro

Il centro agrituristico “Calcaiol” inaugurato recentemente dalla famiglia Bampi sulla strada che collega il sobborgo di Martignano con Cognola.

Il Festival dell'Economia nelle piazze di Trento.

Lo sport sbarca al Festival dell'Economia con un'iniziativa insolita ma di sicuro effetto.

Storie di riscatto e di recupero al lavoro nella struttura di accoglienza della Fondazione Comunità Solidale in via Cervara a Trento.

Prima fase di una prova dimostrativa triennale avviata nel febbraio del 2013 per iniziativa della Federazione allevatori di Trento: in vendita la carne di due vitelloni di razza Rendena allevati con metodo biologico.

Non si sa ancora se e come la Provincia di Trento e le varie Organizzazioni di produttori intendano essere presenti all’Expo 2015.

La lunga domenica in diretta di radio Trentino inBlu dalla Fondazione “E. Mach”.

In arrivo una banca dati sull’apicoltura e un'anagrafe degli apicoltori trentini.

Il 2014 è l'”Anno internazionale dell’agricoltura familiare” (AIAF). In Italia a raccogliere la proposta delle Nazioni Unite è stato il CISA ( Comitato italiano per la sovranità alimentare) che sottende una rete di oltre 270 associazioni. In Trentino si è mossa per prima Elisabetta Monti.

Ha destato sgomento nel mondo del commercio equo e solidale trentino, e in particolare nella dirigenza e tra i soci della cooperativa Mandacarù di Trento, la notizia del brutale assassinio di Romeo Capalla, presidente di Pftc Filippine - Panay Fair Trade Center, una delle “storiche” associazioni partner di Mandacarù.

Entusiasmo, impegno e passaparola: sono le parole chiave dietro al piccolo grande miracolo di Banca Etica, che festeggia quest'anno con una serie di eventi promossi in tutt'Italia i suoi primi 15 anni di vita. Fedele anche in questo alla sua storia, che è una storia collettiva, fatta di radicamento nei territori e di vicinanza al mondo del sociale.

Freedom vuol dire libertà, anche quella di vivere una giornata con gli amici nel verde rinfrescante di un parco. Una possibilità da garantire proprio a tutti, anche a chi si muove con più difficoltà. C’è questo messaggio positivo dietro alla panchina Fredoom, progettata dalla Cooperativa sociale il Gabbiano di Ravina.

“Attenti a quei due!”. No, non siamo dei nostalgici fan di Tony Curtis e Roger Moore, protagonisti di una serie televisiva britannica che ebbe grande successo in tutta Europa negli anni 1971-72, grazie ad una trama sospesa tra indagini poliziesche e avventure mozzafiato. Parliamo invece di due brillanti economisti nostrani, che da un paio d’anni scrivono stimolanti editoriali di economia e finanza sulle pagine di Avvenire: Luigino Bruni e Leonardo Becchetti.

Quella attuale è la fase storica di “maggiore concentrazione della ricchezza e redditi al vertice della società americana dalla Gilded Age ottocentesca in poi, con i 400 americani più ricchi che possiedono tanto quanto i 150 milioni di persone”.

La cattiva notizia è che l'Italia quest'anno è stata dichiarata inadempiente dalla Corte di giustizia europea in tema di inserimento al lavoro dei cosiddetti soggetti svantaggiati. La buona è che in Italia – dove peraltro il numero delle cooperative sociali di avviamento al lavoro è in crescita: sono oggi 4.700 - c'è chi opera in controtendenza. Accade in Trentino, dove “in questi 30 anni l'Agenzia del lavoro ha fatto la differenza”. A dirlo, l'analisi di un osservatorio scrupoloso come Euricse.

Ormai anche la radio della Diocesi, Trentino inBlu, può entrare a buon diritto negli annali della Fiera “Fa' la cosa giusta”, in programma a Trento nel prossimo fine settimana (dettagli a pagina 11). Lo può fare perché ne è radio ufficiale praticamente dalla prima edizione e quindi potendo vantare una presenza che ormai è diventata anche un bel bagaglio di memoria. Parliamo di “memoria” non a caso, perché la cosa “giusta” di questa nuova copertura radiofonica vuol essere proprio il tentativo di “fare memoria”, insieme agli ospiti e agli ascoltatori nella due giorni di diretta programmata sabato e domenica.