Economia

Il consorzio è disposto a calare ad 80 le persone da licenziare. Federcoop assumerebbe 20 persone. Gli esuberi arrivano, dunque, a 60. Oggi ultima assemblea dei sindacati. Fezzi: "Auspichiamo un accordo sugli esuberi con senso di responsabilità da parte di tutti i soggetti coinvolti”

La convenzione è finalizzata ad una collaborazione in tema di sicurezza e salute sul lavoro, con progetti e programmi comuni attinenti alla diffusione della cultura della prevenzione nei luoghi di lavoro e per fornire assistenza e consulenza tecnica, finalizzata alle procedure per i bandi di finanziamento alle imprese.

Mette una serie di misure per favorire l’accompagnamento dei lavoratori e attutire l’impatto dei licenziamenti. Si va dal sostegno diretto alla persona ad azioni finalizzate alla ricollocazione in altre cooperative e all'autoimprenditorialità. Oggi l’incontro tra le parti sociali al Servizio lavoro della Provincia. Intatno gli addetti della grande distribuzione annunciato lo sciopero per venerdì, per chiedere il rinnovo del contratto

L'inizio di dicembre che ha visto schizzare la moneta virtuale bitcoin alla quotazione record di 17 mila dollari (1.600% in più) ha portato anche Rovereto sulle prime pagine dei quotidiani italiani. Lunedì scorso ha destato grande interesse di clienti trentini (e degli inviati nazionali) il primo negozio del Belpaese in cui cambiare i bitcoin: si trova in via Rialto, nel cuore di Rovereto, ed è stato denominato astutamente “Compro- euro”, in analogia con le botteghe che riconvertono oggetti d'oro.

Lavoro, contratto, salute, pensioni: questi i temi al centro della mobilitazione dell’intero comparto proclamata da Cgil, Cisl e Uil. 

Convegno nel pomeriggio per valorizzare le radici dell'istruzione con un occhio verso il futuro alla luce dei cambiamenti soci-economici.

Consorzio disponibile a ridurre il numero degli esuberi fino al 25% dando un peso del 50% ai criteri tecnico produttivi con un incentivo all'esodo pari a 900 mila euro (circa 10mila euro lordi a persona). L’azienda è disposta ad aumentare l’incentivo del 40% a fronte di un aumento della produttività del magazzino.

Le persone senza lavoro in Trentino sono 12mila, 3mila in meno rispetto a settembre 2016. Cresce anche l'occupazione, che sfiora il 70%. Ianeselli: "Dati incoraggianti, ma non bisogna arretrare sulle politiche per l'occupazione"

Il Broccolo di Torbole - presidio Slow Food – è coltivato da solo quattro agricoltori del luogo seguendo un rigoroso disciplinare.

Iniziata al Servizio Lavoro della provincia la trattativa tra le parti sociali. Si potrebbero salvare circa 30 posti di lavoro, a patto di applicare i criteri di produttività, oltre che di anzianità e di carico familiare, per individuare i lavoratori da licenziare. 

Interessati 31 comuni trentini. Sarà garantita la consegna giornaliera della posta prioritaria e dei quotidiani. Intanto la provincia di Trento sta valutando soluzioni alternative. Pancin: "Aperto un tavolo di lavoro"

La proposta potrebbe essere ripresa dall’Università di Trento e dall’Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree (Ivalsa) di S. Michele.

Nell'annuale Innovation Day a Trento a confronto le ultime ricerche sulle smart cities.