Cronaca

stampa

Dal campo profughi di Tel Abbas (Libano), a poche ore dalla partenza per l'Italia di 93 rifugiati siriani, Mattia Civico, consigliere provinciale del PD, parla dei corridoi umanitari. Un’accoglienza sicura e umana, che guarda ai migranti non come numeri ma come persone, è non solo possibile, ma anzi auspicabile.

Il 29 febbraio 2016 93 profughi siriani sono arrivati in aereo a Roma grazie al “corridoio umanitario” aperto dall’Italia in risposta all’emergenza migranti. Il primo corridoio umanitario in Europa è stato reso possibile, d'intesa con il governo italiano, da Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle chiese evangeliche in Italia, Tavola valdese e Corpi civili di Pace dell’Operazione Colomba dell'Associazione Papa Giovanni XXIII. In 3'17" il fotoracconto del viaggio delle 7 famiglie siriane accolte in Trentino grazie all'impegno della Provincia Autonoma in collaborazione con l'Arcidiocesi di Trento.

Nell'Udienza del mercoledì Papa Francesco ha ringraziato i trentini per il presepe in piazza San Pietro. “Vi rinnovo la mia riconoscenza per l’allestimento del Presepio che tanti pellegrini hanno potuto ammirare nelle scorse settimane in piazza San Pietro”. Questo lo speciale saluto rivolto dal Papa ai fedeli dell’arcidiocesi di Trento, accompagnati dall’arcivescovo monsignor Luigi Bressan e dalle autorità della Provincia autonoma, che quest’anno hanno allestito il tradizionale presepe natalizio al centro della piazza, sotto l’obelisco. “Oggi è l’ultimo giorno”, ha aggiunto Francesco a braccio alludendo al fatto che, come avviene di regola dopo la Festa della Candelora, il presepe viene rimosso, a chiusura del tempo liturgico del Natale. (Agensir)

In poco più di un'ora di lavoro gli artificieri del 2° Reggimento Genio Guastatori Alpini di Trento hanno reso inoffensiva la bomba d'aereo della Seconda guerra mondiale rinvenuta all'ex Manifattura Tabacchi, Contenuti i disagi per la popolazione. Il video racconto con le immagini di Gianni Zotta. Musica: beeKoo mix by Lasswell (c) 2007 Licensed under a Creative Commons Attribution (3.0) license. http://ccmixter.org/files/lazztunes07/12238 Ft: Forensic

In piazza Duomo a Trento la fiaccolata per la pace e per le vittime dell'attacco a Parigi, con la fontana del Nettuno che si tinge di blu. e il ricordo di Valeria Solesin. Foto Gianni Zotta. Musica: Like Music (cdk Mix) by cdk (c) 2015 Licensed under a Creative Commons Attribution Share-Alike (3.0) license http://ccmixter.org/files/cdk/48915 Ft: Phasenwandler.

Il videoclip della versione restaurata dalla Cineteca nazionale dell'"Otello" di Orson Welles, presentato alla 72esima Mostra internazionale del cinema di Venezia.

L'incendio scoppiato intorno alle 10.45 sulla sommità della Torre civica, in piazza Duomo a Trento. i vigili del fuoco hanno lavorato per oltre un'ora per spegnere le fiamme. Sul posto il sindaco Alessandro Andreatta, il comandante dei vigili del fuoco De Vigili, l'assessore provinciale alla Cultura Tiziano Mellarini e il questore Massimo D'Ambrosio. Nel 2012 la torre, dopo lavori di restauro, era stata aperta nei fine settimana per le visite guidate.

E' un'estate straordinaria quella che sta vivendo Castel Belasi nel Comune di Campodenno, oggetto di importanti lavori di restauro. Foto: Gianni Zotta. Musica: "Undercover" by Citizen Nyx featuring Stefsax; ccmixter.org/files/nyx/13086; CC Attribution (3.0).

E' un'estate straordinaria quella che sta vivendo Castel Belasi nel Comune di Campodenno, oggetto di importanti lavori di restauro. Foto: Gianni Zotta. Musica: "Undercover" by Citizen Nyx featuring Stefsax; ccmixter.org/files/nyx/13086; CC Attribution (3.0).

Tra china e scanner, il genio creativo di Michele Tranquillini, disegnatore di punta del Corriere della Sera: 35 anni di brillante carriera, dai Geometri “Pozzo” di Trento alla grafica pubblicitaria, fino al quotidiano milanese. Nel suo studio-pensatoio di Milano, l'illustratore ci svela i segreti della sua ricerca personale. Servizio di Diego Andreatta. Riprese Gianni Zotta.

Tra china e scanner, il genio creativo di Michele Tranquillini, disegnatore di punta del Corriere della Sera: 35 anni di brillante carriera, dai Geometri “Pozzo” di Trento alla grafica pubblicitaria, fino al quotidiano milanese. Nel suo studio-pensatoio di Milano, l'illustratore ci svela i segreti della sua ricerca personale. Servizio di Diego Andreatta. Riprese Gianni Zotta.

Una visita a WitLab, laboratorio artigiano hi-tech, officina per imprese grandi e piccole, dove fare sperimentazioni e costruire prototipi. Negli spazi della Manifattura a Rovereto una nuova impresa dove le idee si possono trasformare in prodotti, con costi contenuti, divertendosi e scambiando conoscenze e saperi

Tra china e scanner, il genio creativo di Michele Tranquillini, disegnatore di punta del Corriere della Sera: 35 anni di brillante carriera, dai Geometri “Pozzo” di Trento alla grafica pubblicitaria, fino al quotidiano milanese. Nel suo studio-pensatoio di Milano, l'illustratore ci svela i segreti della sua ricerca personale. Servizio di Diego Andreatta. Riprese di Gianni Zotta.