Meridiani
stampa

Nel mondo 600 milioni di ragazze ogni giorno incontrano barriere che ostacolano il loro percorso di crescita e di autoaffermazione

#8marzodellebambine: nella Giornata internazionale della donna l'Unicef lancia la nuova campagna

L'Unicef, nella Giornata internazionale della donna, lancia la campagna #8marzodellebambine con un nuovo rapporto sulla situazione dell'infanzia nel mondo e con il video “Posso essere quello che voglio”. Sono 600 milioni nel mondo le ragazze che hanno la potenzialità per dare vita a importanti cambiamenti, ma ogni giorno molte di loro incontrano barriere che ostacolano questo percorso.

Percorsi: donne - infanzia - Unicef
Parole chiave: infanzia (341), Unicef (50)
Nel video dell'Unicef anche l'astronauta Samantha Cristoforetti

In occasione della Giornata internazionale della donna, l’Unicef Italia lancia la campagna #8marzodellebambine con un nuovo rapporto, un video “Posso essere quello che voglio” e un manifesto per la promozione della parità di genere a tutti i livelli. “Nel mondo 600 milioni di ragazze hanno la potenzialità per diventare imprenditrici, scienziate, visionarie, leader politiche capaci di dare vita a importanti cambiamenti, ma ogni giorno molte di loro incontrano barriere che ostacolano questo percorso. Il nostro impegno deve essere quello di assicurare a tutte le donne, le bambine e le ragazze il rispetto dei loro diritti, della dignità, delle opportunità perché ognuna possa operare le scelte che desidera, senza più alcuna paura o barriera”, ricorda Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia.

Dal pregiudizio, all’istruzione, alla protezione, all’uguaglianza, fino al mondo del lavoro sono ancora troppi gli ambiti in cui donne, ragazze, bambine vengono sistematicamente penalizzate, negando loro il diritto ad autodeterminarsi, a poter essere ciò che vogliono.

Al sito 8marzo.unicef.it è possibile aderire alla campagna e ricevere il manifesto ispirato ai principi sull’uguaglianza di genere. Al fianco dell’Unicef in qualità di portavoce della campagna anche due protagoniste femminili d’eccezione: la celebre make-up artist Clio Zammatteo, e la campionessa olimpica Valentina Vezzali.

"Come donna, mamma e imprenditrice sono convinta che offrire alle bambine e alle ragazze le giuste opportunità per esprimere sé stesse, superando ogni forma di ostacolo, barriera di genere, sociale o culturale, sia il fondamento per un mondo più equo e sostenibile. Ogni bambina e bambino hanno diritto a realizzare i propri sogni." ha dichiarato Clio Zammatteo.
Come cittadina del mondo e ancor prima come donna e come mamma sostengo con convinzione l’uguaglianza di genere come principio cardine per una società sana e migliore – ha affermato Valentina Vezzali - Per i miei figli sogno un futuro nel quale donne e uomini abbiano gli stessi diritti e dove ogni bambina e bambino possa ambire ad essere ciò che desiderano senza dover fare i conti con discriminazioni, pregiudizi e stereotipi.

#8marzodellebambine: nella Giornata internazionale della donna l'Unicef lancia la nuova campagna
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento