Meridiani
stampa

Il gesuita Rutilio Grande è il prototipo del cristiano normale, pronto al martirio per la fede e la giustizia sociale

Calvario salvadoregno

Se ricordiamo la figura nitida e luminosa di Rutilio Grande, gesuita, è perché si tratta di un “prototipo”, di un tipo di uomo e un tipo di cristiano molto diffuso –e molto poco noto- in Sudamerica. Si tratta di persone che non hanno fatto nulla di eccezionale, ma semplicemente hanno vissuto la loro vita accanto alle loro comunità cristiane con impegno e coerenza.

Parole chiave: Rutilio Grande (1), El Salvador (9), martirio (104)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito