Politica&Società

La bella esperienza di integrazione dei migranti in Trentino ha subito una battuta d'arresto pesante, dopo i tagli decisi dalla Giunta provinciale di Trento e per le conseguenze dei cosiddetti “decreti sicurezza”. A perderci, dicono volontari e responsabili del cartello di associazioni “Rete Italiano a Trento”, è la comunità tutta.

Tra il 2016 e il 2018 il liceo Leonardo da Vinci di Trento ha promosso attività di formazione, intervento e studio per sostenere l’apprendimento della lingua e della cultura italiana da parte di giovani richiedenti asilo e per favorirne l’integrazione nel contesto trentino. Una bella esperienza, che però si è interrotta.

Il sindaco Alessandro Andreatta ha espresso la sua gioia nel ricordare “la ragazza che quasi ottant'anni fa si mise al servizio dei poveri” .

Forza, determinazione, sfida. Tre sostantivi che prorompono di getto per raccontare Xenia Francesca Palazzo, nuotatrice paralimpica dalla carriera brillante, confermata dall'argento nei 400 stile libero dei Mondiali di Londra 2019. Carriera ripercorsa a Trento giovedì 23 gennaio in due momenti: il pomeriggio nell'affollato incontro- testimonianza dal titolo “Determinazione e coraggio per superare i propri limiti”, svoltosi nella prestigiosa sala Falconetto di Palazzo Geremia, e in mattinata al Collegio Arcivescovile. In entrambe le occasioni tra il pubblico c'erano molti giovani e adolescenti.

Le questioni legate alla tutela ambientale tengono banco nel dibattito politico. Associazioni critiche su Tavolo faunistico ed eventi in montagna.

Dopo l’omaggio a Chiara Lubich, fondatrice del movimento dei Focoari, la visita del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, allo Spazio De Gasperi allestito a palazzo Thun, sede del Municipio cittadino, accompagnato da Maria Romana De Gasperi, figlia di Alcide, lo statista trentino “prestato all’Italia”.

Sabato 25 gennaio tante realtà ambientaliste si sono unite per la “protesta dei pesci di fiume”, in difesa della salvaguardia degli ecosistemi acquatici deii corsi d'acqua trentini.

Non alzano la voce, non incrociano le pinne, non fanno lo sciopero della fame, ma anche i pesci di fiume nel loro piccolo s'incavolano. A dare loro voce con una inedita protesta è il Coordinamento Nazionale Tutela Fiumi - Free Rivers Italia – e, in Trentino, il Comitato permanente per la difesa delle acque , che con Legambiente sabato 25 gennaio rilancia su tutto il territorio provinciale la giornata di mobilitazione nazionale.

Alle medie dell'Arcivescovile dalla riflessione sui “discorsi d'odio” al confronto con gli orrori della Shoah, che porta a scrivere alla senatrice Liliana Segre per manifestarle solidarietà. E lei, inaspettatamente, risponde.

Mentre si vanno definendo le candidature in vista dell'appuntamento elettorale del 3 maggio 2020, le Acli trentine promuovono un corso di formazione pensato per la futura classe dirigente.

La piattaforma Hatemeter monitora e analizza automaticamente i dati di Internet e dei social media sull’odio anti-musulmano. I risultati saranno presentati a Trento venerdì 24 gennaio alle 9.30 nel corso di un convegno nell'aula 1 del Palazzo di Giurisprudenza.

A Milano c'è una “pietra d’inciampo” dedicata alla figura di Ezio Setti. E' collocata in viale Corsica al civico numero 43. Ezio Setti era nato a Marco di Rovereto il 28 ottobre 1887.

“Le Giunte provinciali (quella della passata legislatura e attualmente in carica) non danno seguito alle richieste provenienti dai territori di Fiemme, Fassa e Cembra”. Dura la presa di posizione di Massimo Girardi, presidente dell’associazione Transdolomites che aggiunge: “Hanno ignorato la voce di 16 istituzioni del Trentino (Comuni e Comunità di Valle), non hanno ascoltato la volontà dei cittadini che in una petizione popolare, forte di otto mila firme, chiedeva alla Provincia di attivarsi nella progettazione della ferrovia Trento-Penia. Ora l’amministrazione provinciale propone delle soluzioni di mobilità pubblica inadeguate. Eppure il senso dell’idea di una ferrovia delle Valli dell’Avisio è quello di creare un tassello importante nel progetto europeo del tunnel di base della Ferrovia del Brennero”.

Alle tante voci che si sono levate in difesa del Centro per la Cooperazione Internazionale (CCI) di Trento (si veda a pagina 34) si aggiungono quelle dei rappresentanti di più di cinquanta associazioni e organizzazioni che in questi anni a vario titolo hanno collaborato con il Centro e e usufruito dei suoi servizi.

Turismo: le “Linee Guida per gli eventi in montagna” non piacciono alle associazioni ambientalisti, che in un loro documento presentano numerose osservazioni critiche.

La Fondazione Caritro e la Fondazione Museo storico del Trentino rinnovano anche per il 2020 l'appuntamento per commemorare le vittime dell’Olocausto. Fino al 31 gennaio è in cantiere una serie di iniziative in occasione della Giornata della Memoria (27 gennaio).

“Miei cari ragazzi e ragazze, u Paese che ignora il proprio ieri non può avere un domani, ecco perché spetta a voi, nuove sentinelle, l’esercizio infaticabile sulla memoria, che è la ricucitura (imperfetta) di un percorso di guarigione civile, percorso che serve a mantenere in buona salute la democrazia”.

Quarta edizione del concorso artistico-letterario internazionale promosso dall'associazione Prodigio Onlus per ricordare il suo storico presidente e fondatore Giuseppe Melchionna, scomparso nel 2016.