Politica&Società

L'assemblea unitaria indetta dai sindacati Fp Cgil, Cisl Fisascat e Uil Fpl sulle conseguenze dei tagli della Giunta Provinciale sul sistema di accoglienza trentino, tenutasi nei giorni scorsi, ha fatto registrare la presenza di un centinaio di operatori delle varie cooperative ed enti interessati.

La nuova giunta varata a Bolzano in questi giorni è il primo governo provinciale di centrodestra della storia del Sudtirolo: Svp più Lega Salvini. L’altra ipotesi praticabile, una coalizione con Pd e Verdi, non è stata presa in considerazione.

Nuovo centro che rinascerà nel perginese è il compendio ex San Patrignano, a Castagnè San Vito. Chiuso da ormai 4 anni, il centro, che si articola in diversi e aree e complessi, è stato rilevato dalla cooperativa sociale Kaleidoscopio.

La tessitura di una solida e proficua rete collaborativa tra associazioni, cooperative, famiglie, istituzioni pubbliche e mondo del lavoro sta consentendo a decine di ragazzi diversamente abili (e sensibili) di concretizzare le proprie aspirazioni di vita autonoma e indipendente. Le coordinate geografiche di riferimento individuano un punto ben preciso, la Valle dei Laghi, territorio da sempre proteso al soddisfacimento dei bisogni di cura e di accoglienza dei suoi 10 mila e rotti abitanti, maggiormente oggi in seguito all’inesorabile contrazione delle risorse pubbliche.

Esce con provvidenziale tempismo nelle librerie per le Edizioni San Paolo "Ricostruiamo la politica. Orientarsi nel tempo dei populismi" di Francesco Occhetta, gesuita e redattore della rivista "La Civiltà Cattolica". Il libro può costituire una preziosa bussola in questo tempo caratterizzato dall’affermarsi, in Europa, di movimenti forse troppo sbrigativamente liquidati come “populismi”.

Sono stati consegnanti pubblicamente 12.840 euro al Centro Astalli, che insieme alla cooperativa Samuele si è impegnato a impiegarli per finanziare ore di lezioni di italiano per stranieri.

L’attivazione dei “nodi” zonali per la riforma del welfare anziani è stata posticipata. Contrari i sindacati, favorevoli i consiglieri del Patt..

Portavoce dell’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), Enrico Giovannini, già ministro del Lavoro per dieci mesi nel governo Letta e docente all’Università di Roma è intervenuto a Trento giovedì 10 gennaio per parlare di “Utopia sostenibile” (tema del suo ultimo libro).

Le automobili sfrecciano, i camosci tentennano. Non hanno fretta, attendono guardinghi, si lasciano anche fotografare.

I “gesti concreti di accoglienza” annunciati dal vescovo Lauro Tisi nell’omelia della celebrazione dell’Epifania si stanno traducendo in un progetto di accoglienza al quale lavorano la Diocesi di Trento e il Centro Astalli Trento..

Da pochi giorni è cominciato il nuovo anno ed è consuetudine fare una lista di buoni propositi, magari tirando anche le somme dell'anno precedente. Negli ultimi giorni del 2018 sono accaduti eventi particolarmente tragici, che hanno scosso le menti e gli animi di noi giovani e di tutti.

È partito martedì 8 gennaio al Polo culturale “Vigilianum” con una relazione di don Adriano Longoni su “Il cristiano e la politica” il percorso promosso dalla Scuola Diocesana di Formazione Teologica e dal Servizio Formazione dell’Arcidiocesi sui temi della cittadinanza responsabile.

La cooperativa del commercio equo e solidale Mandacarù, raccogliendo l’invito di Altromercato, ha deciso di sostenere l’iniziativa "Welcoming Europe", che ha già raccolto un milione di firme di cittadini europei. Sabato 12 gennaio raccolta firme nelle Botteghe del mondo.

"Ospitare non è un atto di bontà o di solidarietà, è condizione necessaria per vivere: solo chi ospita l'altro gusta la vita, un popolo refrattario al profumo dell'uomo, incapace di accogliere la diversità, non ha futuro". L’omelia del vescovo Lauro nella celebrazione dell’Epifania.

Lunedì 14 gennaio si terranno a Trento una Messa e una fiaccolata per ricordare il giovane trentino e l'amico “Bartek”, rimasti uccisi nell'attentato terroristico a Strasburgo l'11 dicembre 2018.