Politica&Società
stampa

"Betlehem anno zero", quando un musical unisce la comunità

Oltre mille persone hanno assistito nei giorni scorsi allo spettacolo messo in scena a Civezzano per raccogliere fondi a favore della ricerca contro la progeria, malattia rara che causa invecchiamento precoce. Lo spettacolo è stato frutto di due anni di lavoro e ha coinvolto un centinaio di volontari del paese. Pompermaier: "Un percorso di collaborazione, scambio e sinergia tra gli abitanti”

"Betlehem anno zero", quando un musical unisce la comunità

“Mettere in scena il musical è stato come preparare la culla di un bambino: un percorso di collaborazione, scambio e sinergia tra gli abitanti del paese”. Ha significato questo per la comunità di Civezzano lo spettacolo “Betlehem anno zero”, l’inedito e applaudito musical a tema natalizio messo in scena nei giorni scorsi per raccogliere fondi a favore dell’Associazione Progeria Sammy Basso Onlus, che si occupa di ricerca per contrastare la malattia rara che causa l’invecchiamento precoce della persona colpita. Oltre mille persone hanno assistito alle tre repliche, grazie a cui sono stati raccolti cinquemila euro.

Lo spettacolo, frutto di due anni di lavoro, ha coinvolto oltre un centinaio di volontari di tre associazioni del paese: il Coretto parrocchiale, la Compagnia filodrammatica di Civezzano, l'associazione “Progetto danza”, assieme ai giovani dell’associazione Civeyoung.

“Un vero percorso di comunità” spiega Roberto Pompermaier, coordinatore per le scenografie e logistica. (ascolta qui sotto)

Ascolta l'audio

"Betlehem anno zero", quando un musical unisce la comunità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento