Politica&Società
stampa

I deputati e i senatori eletti in Trentino

I “nostri” a Roma

I deputati e i senatori eletti in Trentino.

Parole chiave: elezioni (711), Camera (12), 2018 (34), deputati (2), senatori (6), Senato (30)

I deputati

Trento - Seggio elettorale per le politiche 2018 - 11/03/2018 - Gianni Zotta

Trento - Seggio elettorale per le politiche 2018 - 11/03/2018 - Gianni Zotta

GIULIA ZANOTELLI,

nata a Cles il 18 agosto 1987,

consigliera comunale a Cles

“E' un risultato storico, il mio collegio non era semplice. L'elettorato ha premiato la concretezza e la coerenza dei nostri candidati. Sono nel partito da 8 anni come segretaria della Lega nelle valli del Noce. Penso che il centrosinistra abbia peccato di arroganza e di visione. Diamo priorità alla riforma fiscale, alle famiglie e all'occupazione”.

VANESSA CATTOI, nata a Rovereto il 12 luglio 1980

“Noi pericolo per l'Europa? Tutt'altro, porteremo un po' di buon senso in quest'Europa tecnocratica. Sul tema della mala-accoglienza saremo fermi: dobbiamo far star bene prima i nostri italiani e poi saremo pronti ad accogliere chi scappa dalla guerra. La serenità per accogliere si può avere solo quando si raggiunge un benessere con se stessi”.

MAURIZIO FUGATTI

nato a Bussolengo il 7 aprile 1972, segretario provinciale Lega Nord

"Il risultato era nell'aria, lo avevamo capito andando sul territorio palmo a palmo. Non eravamo degli alieni che non si erano mai fatti vedere prima. Abbiamo intercettato la disaffezione dei cittadini per le modalità operative del centro sinistra a livello nazionale e locale e siamo stati così premiati dagli elettori".

Riccardo Fraccaro, nato a Montebelluna il 13 gennaio 1981;

Parlamentare uscente, designato a ministero del leader Di Maio.

“Per fare un governo tutti ora devono parlare con noi. Questo è garanzia che si potrà parlare di temi e non di poltrone, per risolvere i problemi degli italiani. Vogliamo impedire la creazione di un governo di inciucio su un programma che nessun italiano ha mai votato come nel 2013”

Emanuela Rossini, nata a Pinzolo il 29 luglio 1963; linguista, studiosa in politiche culturali e scienze della formazione.

“Vengo dalla società civile e assumo l'incarico con molta serietà. Siamo consapevoli che spesso non è conosciuta e apprezzata un autentica cultura dell'autonomia. In Parlamento entrerò tenendo in tasca la Costituzione e lo statuto dell'autonomia,. Penso che la cultura possa rigenerare i territori e credo molto nelle risorse umane.

Diego Binelli, nato a Tione di Trento il 20 dicembre 1972, assessore comunale ai lavori pubblici a Pinzolo

“Sono nato politicamente nei movimenti civici, fin da 16 anni. Salvini mi ha telefonato per complimentarsi con il risultato trentino. Da parlamentare porterò un contributo a tutela della nostra autonomia. Porterò avanti anche le istanze del territorio trentino, soprattutto delle valli. Faremo il contrario di quanto ha fatto il governo di centrosinistra”.

Stefania Segnana, nata a Borgo Valsugana il 20 settembre 1975.

Consigliera comunale a Borgo Valsugana.

“Fino al giorno prima non avrei immaginato di essere eletta. Poi, visto il successo della Lega...Siamo stati ripagati di tutte le battaglie fatte sul territorio, portando avanti tematiche care alla cittadinanza, come la sanità e la chiusura dei punti nascità. Ha vinto la voglia di cambiare per avere un futuro migliore.

I senatori

ANDREA DE BERTOLDI, nato a Bolzano il 12 maggio 1966

“Ho avuto l'onore nel 1992 di essere socio fondatore di Alleanza Nazionale nel Trentino, ponendo col tempo le basi per questa vittoria. Mentre sono certo che anche in Trentino questo successo darà responsabilità a tutto il centro destra, cosciente dell'incarico che gli elettori ci hanno dato con questo tondo 6 a 0. 

DONATELLA CONZATTI, nata a Rovereto il 20 febbraio 1974

Prima segretaria di UPT, è entrata in Forza Italia a due mesi dal voto.

“Il mio percorso parte da lontano con Scelta Civica nel centrodestra. Nessuno di noi si aspettava un risultato così trasversale: il Trentino vuole un futuro diverso. Sono contenta per la numerosa presenza di donne, anche questo è un bel messaggio sulla parità di genere nella politica”.

ELENA TESTOR, nata a Cavalese il 20 luglio 1973

ladina, procuradora del Comun generale in val di Fassa.

“Sono molto soddisfatta della fiducia ottenuta. La mia era una candidatura di coalizione, anche se mi ha proposto Forza Italia: m'impegno a collaborare ai dieci punti del programma. Sono il secondo rappresentante ladino in Senato, dopo Enzo Anesi, la prima donna. Porterò a Roma anche le istanze delle nostre minoranze trentine”.

Pagina a cura di Antonella Carlin e Michela Grazzi. Le interviste sono state realizzate a radio Trentino inBlu e sono riascoltabili nel sito www.trentinoinblu.it e www.vitatrentina.it.

I “nostri” a Roma
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento