Politica&Società
stampa

L'8 marzo la consegna dei fondi raccolti

Le WIRun a Tenno per Alba Chiara

Domenica 8 marzo alle 11 a Tenno saranno consegnati al fondo “La violenza non è un destino”, che aiuta le donne vittime di violenza a riprendere in mano la propria vita, i proventi della corsa WIRun 2019.

Parole chiave: WIRun Trento (2), donne (327), violenza sulle donne (35)

Una data e un luogo simbolici per ricordare tutte le donne vittime di femminicidio

Domenica 8 marzo alle 11 a Tenno saranno consegnati al fondo “La violenza non è un destino”, che aiuta le donne vittime di violenza a riprendere in mano la propria vita, i proventi della corsa WIRun 2019. Le Women in Run si riuniranno attorno alla targa in ricordo di Alba Chiara Baroni, in località Grom, per stringersi ai familiari della giovane vittima di femminicidio.

Erano state oltre 1400 le persone che il 24 novembre dello scorso anno, in risposta all'invito di WIRun Trento, si erano ritrovate al parco delle Albere per correre insieme con un obiettivo: dire no alla violenza sulle donne. Non li avevano fermati la pioggia e il freddo di una giornata uggiosa.

Le quote di iscrizione alla manifestazione e le donazioni raccolte in quell'occasione, per decisione degli organizzatori, erano destinate ad alimentare il Fondo “La violenza non è un destino”. Gestito dalla Fondazione Famiglia Materna in collaborazione con la cooperativa Punto d’Approdo di Rovereto, specializzata nell’accoglienza di donne in difficoltà, il Fondo è rivolto alle donne di tutto il territorio trentino, segnalate da associazioni e strutture che in provincia assistono le vittime di violenza domestica, e serve a finanziare i piccoli bisogni concreti necessari ad iniziare un percorso individuale di uscita dalla violenza, verso una nuova vita serena ed indipendente (ad esempio versare la caparra per una nuova casa, prendere la patente, iscriversi ad un corso di formazione...).

L’intero importo raccolto a novembre – quasi 14 mila euro: 13.837,19 per l'esattezza – sarà consegnato ufficialmente domenica 8 marzo a Tenno. “Non sarà una cerimonia formale, ma un momento intimo e simbolico nella giornata speciale dell’8 marzo in cui si ricordano tutte le donne”, spiega Laura Salvetti, referente WIRun Trento.

Le organizzatrici della manifestazione hanno scelto questa modalità di restituzione per lanciare un messaggio di vicinanza e di incoraggiamento a una famiglia che ha perso una figlia, vittima di femminicidio. Un gesto che vuole fare memoria di chi non c’è più, ma non si ferma a esprimere una vicinanza, che pure è importante: la volontà è quella di accompagnare, ogni giorno, concretamente, chi tenta di far ripartire la propria vita dopo una violenza, proprio come vuole lo spirito del Fondo “La violenza non è un destino”.

Con le Women in Run, al fianco dei genitori di Alba Chiara ci saranno anche rappresentanti delle istituzioni e degli sponsor che hanno sostenuto la manifestazione.

Le WIRun a Tenno per Alba Chiara
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento