Politica&Società
stampa

“Le mafie sono tornate più forti”

Progetti, incontri, pubblicazioni. Nonostante i suoi 74 anni don Luigi Ciotti è un fiume in piena. Lo incontriamo all'indomani della serata nell'auditorium del Duomo. Le ore di sonno sono state poche, ma la sua energia è contagiosa. Trovare la scorta nel cortile fa sempre effetto, ma per il sacerdote di origini bellunesi sono ormai una seconda famiglia.

Parole chiave: Istituto Fontana (2), Ciotti (1), Territorio (17968), studenti (170), Rovereto (594), mafie (16)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito