Politica&Società
stampa

Dopo Vita Trentina e le ACLI, un’altra voce critica

Lo 0,25% per i poveri non va cancellato

“Quello che non va è che da un giorno all’altro si cancelli lo 0,25% del bilancio destinato alla cooperazione internazionale da un’apposita legge, che ben rappresenta il grado di civiltà di un territorio e l’anima della solidarietà trentina, e si abbattano da subito i contributi. Mettendo immediatamente in difficoltà tante realtà; penso, ad esempio, a tutte quelle parrocchie che aiutano i missionari in molte parti del mondo e che se andrà così non potranno più venire incontro alle esigenze primarie delle popolazioni locali, a migliaia di persone in difficoltà

Parole chiave: chiesa (6196)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito