Bolzano chiama Trento

stampa

Per la prima volta nella storia un laico, dal settembre 2019, sarà preside dello Studio teologico accademico di Bressanone. Si tratta del teologo pastorale Alexander Notdurfter. Tra i direttori degli uffici diocesani, otto sono laici, solo due sono sacerdoti e uno è diacono permanente.

Uno dei nomi del Tirolo prima che si chiamasse Tirolo è “Terra tra i monti”. L’altro nome è “Terra all’Adige”. Con questo si è già detto tutto rispetto alle coordinate in base alle quali gli abitanti di questa regione si sono misurati nel corso dei secoli. La storia di questa terra insegna che né il Brennero né Salorno furono mai una frontiera invalicabile e impermeabile.

A introduzione della settimana santa il vescovo di Bolzano-Bressanone riprende in una lettera alla comunità diocesana (“Dalla croce alla risurrezione, anche oggi”) i temi trattati più ampiamente nella lettera pastorale di Quaresima, dedicata all’idea e alla pratica della solidarietà.

Avvenire colloca la provincia di Bolzano al primo posto sul podio del ben-vivere. La Caritas mette in luce alcune criticità che tendono a relativizzare l’idea di un Sudtirolo da vedersi unicamente come isola felice. Contraddizione? Solo in apparenza.