Fatti e opinioni
stampa

Fatti e opinioni

La decisione improvvida di Renzi

Il PD ha incassato un brutto colpo con la decisione, improvvida, di Renzi di varare un suo partito. La spinta a farlo gli è venuta oltre che dal suo indubbio super-ego da alcune componenti del gruppo dirigente del Nazareno che sognano la restaurazione di un partito “de sinistra” (il romanesco è d’obbligo, perché non di culture politiche si tratta, ma di frequentazione dei salotti capitolini). Per costoro il sogno è che la componente che si autodefinisce riformista e liberale (che poi lo sia è da vedere) faccia un partito a sé, magari aggregando forze moderate esterne al mondo del PD sicché poi magari si farà davvero qualcosa come il vecchio, mitico, centrosinistra.

Parole chiave: Territorio (19267)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito