Orto & Giardino
stampa

Orto&Giardino

Olivi fai da te

Se avete qualche pianta di olivo in giardino o nel vostro piccolo podere controllate se alla sua base sono spuntati e cresciuti durante la stagione polloni. Non tagliateli, ma utilizzateli per dare vita a qualche nuova pianta..

Parole chiave: agricoltura (1989)
Pianta di olivo (foto G. Michelon).

Pianta di olivo (foto G. Michelon).

OLIVI FAI DA TE. Se avete qualche pianta di olivo in giardino o nel vostro piccolo podere controllate se alla sua base sono spuntati e cresciuti durante la stagione polloni. Non tagliateli, ma utilizzateli per dare vita a qualche nuova pianta. La cosa è semplice. Scegliete i migliori scalzando il più possibile alla base il terreno e usando un seghetto verticale laddove fossero davvero uniti al tronco. Se è possibile estrarli con qualche radice. Il periodo migliore per l’operazione è la stagione invernale e comunque a raccolta terminata. Il pollone va interrato in vaso in un substrato fatto di terra da giardino, torba a e sabbia. Per tutta la prossima stagione vanno trattate come normali piante in vaso (concime e acqua moderatamente).

In autunno ad affrancamento avvenuto , saranno poste a dimora nel posto prescelto.

SMALTIRE LA CENERE. Come è a conoscenza di quanti si occupano di orto la cenere è un buon fertilizzante con notevoli varianti a seconda che essa provenga dall’abbruciamneto di legna di essenze diverse (conifere, latifoglie). il metodo migliore per smaltirla con profitto consiste nello spargerla sulle aiuole. Si può fare in ogni periodo dell’anno, con l’ accortezza di non esagerare nelle dosi. La cenere di legna contiene oltre calcio (dal 18 al 45%), il fosforo dal 2 al 20 % e potassio dal 5 al 35%. Il fosforo è l’elemento che accentua la colorazione dei fiori e aumenta il sapore dei frutti insieme al potassio: E’ quindi consigliata quando si coltivino in particolare patate e pomodori. Nella cenere di legna si trovano anche diversi microelementi indispensabili alla salute dei vegetali, come magnesio, ferro, rame, boro ecc.. Ecco un modo ecologico e consigliato per smaltire questo sottoprodotto della legna.

PREPARARSI AL FREDDO. Per preparare piante ornamentali e da fiore (rose, camelie) all’inverno serve una ultima concimazione autunnale fatta di fertilizzante ad alto titolo di potassio e una leggera zappettatura attorno alla base delle piante. Successivamente si esegue la pacciamatura. Questa può essere fatta di foglie secche già disponibili in giardino evitando quelle meno facilmente marcescibili (foglie di quercia, castagno, faggio). Ottimo pacciamante è la paglia dai costi irrisori e facilmente reperibile presso le stalle e che ha un buon potere isolante ed è di facile rimozione a primavera. Non disdire nemmeno materiali quali torba, cortecce di conifere( ottime per piante acidofile), cippato di legna che sono materiali naturali costituenti uno strato soffice, isolante e areato ai piedi delle vostre piante.

Olivi fai da te
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento