Parole chiave

stampa

La storia non è un ripetersi ciclico del già visto e vissuto bensì una traiettoria, sia pure oscillante, verso il nuovo, l'inedito, la pienezza dell'umano e del divino da scoprire e realizzare per, con, in Cristo. Perciò la Chiesa non può limitarsi a dare le risposte del passato alle domande del passato ma ha la vocazione ad accorgersi delle nuove domande.

Sei come una persona che dovendo camminare abitualmente su superfici troppo lucide o su intelaiature sottili per trasferire oggetti delicati e fragili, acquista un passo armonioso e leggero.

Perfino Gesù non sapeva in quanto uomo, o non voleva sapere o non voleva dire la data. Oggi ben più di Lui possiamo addirittura sceglierla la data, anche quasi senza pensarci. Stiamo scrivendola, tra una bottiglietta e l'altra, sulle isole di plastica degli oceani...

Caro padre Livio, sono andata in una chiesa dove si celebra col rito antico. Mi ha colpito il senso del Sacro e del Mistero che il rito trasmette. Un po' come nelle chiese ortodosse o di fronte alle icone russe. Purtroppo in certe nostre Messe prevale lo stile assemblea di condominio.

Densa dinastia quella dei Fratelli Maggiori, ampiamente reclutata tra farisei, proconsoli, clienti, feudatari, vassalli, servi della gleba, nobili, latifondisti, colonizzatori, clericali attivi e passivi, burocrati, camerati e compagni, sovranisti e populisti, maschilisti, capitalisti e ogni altra categoria di individualisti di massa (salvo errori e abbondanti omissioni).

Sembra sia stata rinvenuta in una grotta di Qumram questa lettera del figlio scialacquatore al Padre dal cuore troppo grande.

Il Muro esercita un'attrattiva irresistibile. Basta pensare a cosa significano le mura domestiche. Calore, protezione, sicurezza, riferimento, relazioni. Ma oggi l'interesse politico si rivolge verso mura rettilinee con funzione divisoria: "Noi di qua e voi fuori".

Quando cerco di capire "per credere" il baricentro è in me. Capire è lo sforzo del mio Ego. Sono io al centro, con i miei vicoli di razionalità che mi portano dappertutto e da nessuna parte. E sono solo. Quando mi affido, o almeno tento di affidarmi, diventa Lui il centro , c'è relazione, c'è attrazione, vado verso una meta che è Amore infinito a cui apparterrò. Più che mai me stesso e sempre meno me solo. Credere è sul versante dell'Amore. Capire sul crinale dell'Intelletto. Credere è aprirsi. Capire è impadronirsi e chiudersi.

Grembiule deriva da grembo perciò diventa ambiente che protegge, nutre, consola. Grembiule diventa vivente perché il grembiule della nonna tocca, vede, si accorge, provvede, cura, chiama, nasconde.

I nostri desideri? La Pubblicità venga a riprendersi i suoi bisogni indotti e le sue millantate soddisfazioni. Gli strumentalizzatori della missione politica contribuiscano alla pulizia urbana riportandosi a casa i palloncini delle paure gonfiate.

Chi ha inventato il male? Chi ha dimenticato la porta aperta e l'ha lasciato entrare nel mondo con il codazzo infame di tsunami, epidemie, morte delle mamme o dei bambini, disuguaglianze sociali, discussioni fredde su chi muore di fame o annega nel Mediterraneo, massacri per motivi di razza, o d'altra folle ideologia?

Come nel prototipo di Cana, in ogni matrimonio, fatalmente, può accadere, può apparire, che venga a mancare il vino. Anzi, in ogni amicizia o altra relazione umana, per quanto parta piena di promesse, ricca di premesse, il "non hanno più vino" echeggia desolato, spesso senza ipotesi di rimedio tra noi umani.

Se ti presentavi nel tuo splendore e potenza avevi tutti ai tuoi piedi, spaventati o incantati che fossero. Tu non ti sei fatto mai vedere da nessuno se non sotto la maschera e il facsimile della Natura o del mondo degli Affetti.

Una Creazione prefabbricata, prestampata, a categorie fisse attira meno. E' come una famiglia senza memorie, senza album delle foto ricordo, senza degustazione di momenti significativi. Tutto già adulto, tutto scontato, senza sorprese, senza sogni, senza previsioni...

A Natale nasce, è nato Gesù Bambino. Ma, se ci pensiamo meglio, più di Lui siamo nati noi: è nata l'Umanità Bambina. La novità non è in Cielo ma su questa terra. Non è di Dio ma è nostra, dell'Uomo.

La vedova al tempio, vista da nessuno, ma osservata da Gesù. Ha dato più di tutti perché ha dato tutto. E ha dato tutto avendo meno di tutti. E' inconsapevolmente tutta amore. Una vita come risposta di amore. Due euro perché il Signore le ha dato tutto e le piace riconoscere e contraccambiare.