Salute

Alla vigilia della prima domenica d’Avvento un’ottantina di coristi si sono riuniti a Sopramonte all’insegna della solidarietà nella parrocchiale gremita da un pubblico eterogeneo e prodigo di scroscianti applausi. Non casuale la scelta della data. “L’Avvento – ha detto il parroco don Tiziano Filippi in apertura di concerto - è tempo per essere attenti ai bisogni e alle necessità degli altri”.

Anche quest'anno i Comuni di Pieve di Bono-Prezzo e Valdaone aderiscono alla campagna “Nastro Rosa” promossa dalla LILT, con l'obiettivo di sensibilizzare la popolazione sul tumore al seno, patologia che continua a segnare numeri preoccupanti anche nella nostra provincia, ma che al tempo stesso si può combattere attraverso la prevenzione, la diagnosi precoce e la promozione di sani stili di vita.

C’è un po’ di Trento nel Nobel per la medicina assegnato al dottor William Kaelin del Dana Farber Institute di Boston.

Le novità della quarta edizione di “Due passi in salute con le Acli”, presentata nei giorni scorsi. L’iniziativa è promossa dalla Federazione degli Anziani e Pensionati delle Acli di Trento e da TrentinoSalute4.0.

Quando dobbiamo fare i conti con quelle che Karl Jaspers definiva "situazioni limite" e Giordano Bruno "le vicissitudini", sperimentando rabbia e senso di impotenza, abbiamo tuttavia ancora la libertà di scegliere come affrontarle. È il messaggio trasmesso con forza da Nadia Beber nel suo "Vivere la parentesi" (Publistampa, 2019, copertina di Adriano Siesser) in cui racconta l'esperienza della malattia del figlio Davide.

Da 50 anni a fianco del paziente e a sostegno della ricerca scientifica contro i tumori del sangue, l'Ail-Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma onlus ha celebrato questo importante traguardo venerdì 21 giugno, 14a edizione della Giornata Nazionale, posta sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, organizzando in tutta Italia iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi.

Cambiare si può quando l’esperienza diventa una risorsa. La realtà è complessa, a volte scoraggiante, ma attraverso un lavoro di squadra può essere affrontata e risolta. È con questa consapevolezza che, domenica 16 giugno alle 14, al teatro comunale di Pergine, si terrà l’incontro annuale delle famiglie dei Club Alcologici Territoriali della provincia.

Prendersi cura di chi si prende cura: è lo spirito che ha animato l'Associazione Alzheimer Trento Onlus e il Comune di Trento nel predisporre accanto alla Carta dei diritti del malato di Alzheimer anche una Carta dei diritti del caregiver, presentata martedì 11 giugno a palazzo Geremia dal presidente Renzo Dori con l'assessora alle politiche sociali Mariachiara Franzoia e l'assessora provinciale alla salute Stefania Segnana.

Fumare fa male; anzi, ad essere precisi, è letale. La Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt) è tornata a ripeterlo in occasione della Giornata mondiale senza tabacco, il 31 maggio.

Il programma di diagnosi precoce del tumore del collo dell’utero attualmente svolto in provincia di Trento utilizza il test molecolare per la ricerca del dna del virus hpv per le donne tra i 31 e i 64 anni e il pap test per quelle tra i 25 e i 30 anni. I dati, illustrati nei giorni scorsi nella sede dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari, confermano che la prevenzione è fondamentale.

Anche in montagna aumenta la sicurezza. Una nuova tappa della campagna “Rifugio cardioprotetto”, già l'anno scorso protagonista di un incontro all'interno del programma del Trento Film Festival, è stata completata alla fine di aprile, con la consegna, nella cornice del Muse – Museo delle Scienze di Trento, di dodici defibrillatori automatici ad altrettanti rifugi del Trentino.

Azioni semplici, eseguibili da chiunque, e l'uso del defibrillatore possono salvare la vita di chi è colpito da arresto cardiaco. Giovedì 9 alle 18 presso la sede Isa in viale Olivetti nel quartiere Le Albere a Trento Homeland Securnet consegnerà due defibrillatori automatici, per far crescere la cultura dell'emergenza.

A., 7 anni il prossimo 3 maggio, è un bambino vivace, appassionato di basket e videogames. Tra lui e il sogno di seguire le orme del nonno e dello zio – rispettivamente allenatore e cestista in Georgia – si è però messo un gravissimo tumore cerebrale. Una diagnosi che non lascia scampo, un conto alla rovescia calcolato in giorni se non fosse per una magnifica catena di solidarietà tra Tbilisi, Roma e Trento che sta facendo l'inverosimile per restituirgli il futuro.

Aprile è il mese dedicato alla prevenzione alcologica. Su tutto il territorio provinciale, varie iniziative di sensibilizzazione sui problemi collegati all’uso di alcol..

C’è una forte correlazione tra la composizione del microbioma intestinale e il cancro al colon-retto. La popolazione batterica intestinale di una persona colpita da questo tipo di tumore presenta delle caratteristiche specifiche. Il collegamento è stato registrato con chiarezza da un gruppo di ricerca del Dipartimento Cibio dell’Università di Trento.

Si è svolta a Trento, lunedì 18 marzo, presso sala Aurora di palazzo Trentini, la conferenza stampa di Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i Tumori) in occasione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che si tiene quest’anno dal 16 al 24 marzo.

Nel corso dei suoi 23 anni di vita l’Arca (Associazione ricerca comportamento alimentare) è diventata sempre più un punto di riferimento, un’ancora di salvezza, un approdo per molte famiglie trentine alle prese con i disturbi alimentari dei loro figli.