Salute&benessere

Nell'ambito del 13° Forum Risk Management in Sanità, che si tiene a Firenze (Fortezza da Basso) dal 27 al 30 novembre, TrentinoSalute4.0, il Centro di competenza per lo sviluppo della sanità digitale trentina, organizza un confronto sull’impatto della rivoluzione digitale sulla sanità.

"Eri il bocciolo più bello del nostro giardino, il tuo profumo rimarrà per sempre". Sono le parole e i raffinati disegni realizzati da zia Maria Nicolodi a dare il benvenuto all'ingresso a quanti, numerosissimi, hanno partecipato alla presentazione del libro illustrato "Sofia e le avventure di SuperPink" e delle iniziative della neonata Associazione "Gli amici di Sofi", nata in ricordo della piccola Sofia Zago, prematuramente scomparsa il 4 settembre 2017 a causa di malaria cerebrale.

La cooperativa sociale Gruppo 78 porta a Rovereto una stimolante mostra fotografica dal titolo “Dove sono finiti i sogni di Basaglia?”, realizzata per la ricorrenza dei 40 anni dalla legge che chiuse i manicomi.

L’arte della cura è oggi attraversata da una profonda crisi di identità. Ne parla il libro “Il limite, la speranza e il miracolo della cura” di Fabio Cembrani, che sarà presentato venerdì 23 novembre alle 17.30 alla Libreria Ancora in via S. Croce, 35 a Trento.

Fondi sanitari, casse mutue, società di mutuo soccorso invece che rispondere alla crisi di sostenibilità del Servizio sanitario nazionale rischiano di porre problemi di equità, di efficienza e addirittura favorire il consumismo sanitario. Se ne è discusso in una serata che si potrebbe definire “necessaria” promossa dal Gruppo di iniziativa territoriale di Trento di Banca Etica martedì a Trento nella sede della Sosat.

Martedì 13 novembre alle 20.30 presso la sala della Sosat, in Via Malpaga 17 a Trento, conferenza "Una sanità diseguale? Il ruolo dei Fondi Sanitari tra rischi e opportunità", promossa dal GIT, Gruppo di iniziativa territoriale dei soci e delle socie di Banca Etica del Trentino.

La decisione, attesa da tempo, è arrivata nelle scorse ore. Il Comitato Nazionale Percorso Nascite in data odierna ha dato il via libera definitivo per la riapertura del punto nascite di Cavalese.

Il Premio Nobel per la Medicina è stato assegnato a James Allison e a Tasuku Honjo per le loro ricerche sul freno naturale che riesce a bloccare l'avanzata dei tumori, sulle quali si basa l'immunoterapia. Allison aveva ricevuto a Trento nel 2015 il 18° Premio Pezcoller per la ricerca oncologica.

”La malattia non toglie di mezzo la vita” è il motto scelto per l’edizione di quest’anno, la seconda in assoluto e la prima in Trentino, dell’”Alzheimer Fest”. A Levico Terme dal 14 al 16 settembre saranno al centro i bisogni e i desideri di una parte sempre più vasta di popolazione.

“Una cascata di cose belle”. Così è stato definito dai suoi promotori l’Alzheimer Fest, una rassegna di 150 eventi che, giunta alla sua seconda edizione, si svolgerà quest’anno da venerdì 14 a domenica 16 settembre a Levico Terme.

150 piazze, 300 volontari, 15.000 bottiglie di vino Barbera d’Asti DOCG che serviranno per raccogliere fondi a favore dell’assistenza delle oltre 6.000 persone con SLA in Italia: è la Giornata nazionale sulla SLA promossa da AISLA. A Trento i volontari AISLA saranno in largo Carducci.

La prestigiosa rivista scientifica Nature Communications ha pubblicato un articolo firmato dai ricercatori trentini Giorgio Guzzetta, Roberto Rosà e Stefano Merler sull’analisi della diffusione della febbre dengue a Porto Alegre.

Vuole sensibilizzare i frequentatori della montagna sull'effetto della scarsità di ossigeno (ipossia) in alta quota l'iniziativa promossa dal Cai (Club Alpino Italiano) e dalla Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa con la Società Italiana di Medicina di Montagna per domenica 29 luglio in 16 rifugi alpini e appenninici di 7 regioni italiane.

Fondazione Hospice Trentino onlus ha trascinato in quota soci, simpatizzanti e amanti della camminata vivendo un’esperienza escursionistica passata per un modo inclusivo di approcciarsi al territorio, scrigno di emozioni intense.

Un adolescente che abbandona lo studio, lo port, cambia amicizie, è irritabile e magari passa le giornate a letto: sono tutti campanelli di allarme che possono essere legati al consumo di sostanze stupefacenti.

Oltre duecentocinquanta tra i più importanti ricercatori internazionali si sono ritrovati a Trento per il trentesimo “Simposio Pezcoller”. La sfida di questa edizione: individuare le basi molecolari e biologiche della resistenza di alcuni tumori alle terapie.

Un partecipante racconta come ha vissuto alcune esperienze in montagna con altre persone da aiutare.

L’esperienza pionieristica al rifugio Erterle in località Cinque Valli, sopra Roncegno Terme, riaperto e preso in gestione dall’Associazione Montagna Solidale, fa scuola.