Salute&benessere

Nuovo ospedale del Trentino: il Consiglio di Stato annulla la revoca della gara d'appalto. Si riparte, dunque, dal 2011, quando era stato indetto il primo bando per la realizzazione della struttura sanitaria in via al Desert.

Alle 17,30 alla Fondazione Caritro di Trento si terrà il convegno “Le modificazioni sensoriali nella malattia di Alzheimer: suggerimenti e cautele nell'entrare in un altro mondo”. A Riva del Garda porte aperte al Centro di ascolto Alzheimer.

Ricordati di me. Per il terzo anno consecutivo gli eventi del Mese Alzheimer promossi dall'Associazione Alzheimer Trento Onlus, che si svolgeranno dal 17 al 23 settembre in occasione della Giornata Mondiale dell'Alzheimer, giunta alla 24 edizione, sono all'insegna di questo slogan, e non è un caso.

“Ci troviamo nel giardino per trasformarlo e renderlo fantastico”, diceva l'invito. In tanti hanno risposto e nella mattinata di mercoledì 20 settembre si sono trovati in un'ottantina tra utenti del servizio di salute mentale, operatori, volontari, famigliari e amici.

All'ospedale S. Chiara di Trento chirurgia mini-invasiva ed endovascolare per la cura dei pazienti che non possono utilizzare farmaci anticoagulanti o antiaggreganti

Domenica 17 settembre presso il Parco S. Chiara di Trento, torna per la quinta volta la “Festa del Neonato Trentino”, organizzata da ANT - Amici della Neonatologia trentina.

Molteplici iniziative a settembre, mese mondiale Alzheimer, animano il territorio per sensibilizzare sull’Alzheimer e sulle demenze.

L’anno scolastico 1017/2018 si è aperto con la novità dell’obbligo di essere in regola coi vaccini per frequentare. L’intervento del dottor Dino Pedrotti, pediatra e neonatologo.

Ha destato commozione in tutt'Italia la morte della bambina trentina Sofia Zago, 4 anni, uccisa dalla malaria. La riflessione del biblista don Piero Rattin, delegato vescovile per la salute e parroco di Piedicastello dove abitava la famiglia di Sofia.

Da settembre scatta l’obbligo vaccinale introdotto per legge dal Ministero per i minori da 0 a 16 anni, pena la non iscrizione di bambini e bambine al nido e alla scuola materna e il pagamento di sanzioni fino a 500 euro per i genitori che hanno figli tra i 6 e il 16 anni e che frequentano la scuola dell’obbligo.

La legge prevede l’obbligo vaccinale per i minori tra 0 e 16 anni, anche per i minori stranieri non accompagnati.

La proposta, che prevede lo stop alle fusioni obbligatorie tra Aziende per i servizi alla persona e la creazione dello Spazio Argento come unico riferimento per le famiglie, piace all’ente che associa le case di riposo del Trentino.

Sarà il riferimento unico per le famiglie e sarà collocato nelle singole Comunità di valle e non in un'Apsp. Niente fusioni obbligatorie tra rsa. E’ il cardine della proposta di riforma dell’assistenza agli anziani, condivisa all’interno del tavolo tecnico. Ora si va in consiglio provinciale