Salute&benessere

Nella 30a Giornata mondiale per la lotta all’Aids, analisi e spunti da Casa Lamar. Preoccupa la poca consapevolezza dei giovani rispetto alle modalità di trasmissione del virus.

Buoni risultati nel percorso oncologico e screening; positivo il settore materno infantile e le tempistiche del pronto soccorso e delle emergenze; bene anche l’assistenza domiciliare per gli anziani. Tra le criticità, la copertura vaccinale ancora sotto la soglia del 95%, i costi della sanità più elevati rispetto alle altre regioni d’Italia e la fuga dei pazienti che si fanno curare in altre regioni.

Con 464 preferenze su 717 votanti, pari al 70%, ha battuto lo sfidante Claudio Eccher. Ioppi: "Un risultato che premia il nostro lavoro. Priorità sono i giovani"

La piccola Sofia, la bambina trentina di 4 anni morta ai primi di settembre a causa della malaria, sarebbe stata contagiata all’interno dell’ospedale S.Chiara di Trento.

L'assessore alla salute e politiche sociali, Luca Zeni, interviene sui temi “caldi” della sanità trentina e risponde alle sollecitazioni provocate dall’intervento di Carlo Tenni, pubblicato sul n. 44 del nostro settimanale.

Un team trentino svela i possibili meccanismi alla base dell'atrofia muscolare spinale, una malattia genetica neuromuscolare che colpisce prevalentemente in età infantile. Quattrone: "Questa scoperta ci potrebbe permettere di sviluppare terapie"

Tre gli sfidanti: oltre a Eccher, in lizza Marco Ioppi, attuale presidente, che punta al secondo mandato, e Marco Bortot, medico di base di Rovereto.  Si vota il 25 novembre. Eccher: "Più collaborazione tra medicina del territorio e medicina ospedaliera"

Approvato dal consiglio provinciale di Trento il disegno di legge con 18 voti a favore e 12 di astensione. Zeni: “Il 2018 sarà un anno di attuazione della legge territorio per territorio, ma oggi noi diamo gli strumenti e le opportunità per rendere possibile questa crescita. La scommessa è quella dei territori che ora devono dimostrare di saper gestire le risorse e i bisogni degli anziani”.

E' accaduto a Calceranica. I genitori contestano il provvedimento: sostengono di aver prenotato l'appuntamento per le vaccinazioni, ma all'Azienda sanitaria non risulta. Oggi la protesta dei No Vax. Sindaco Uez: "Vicenda molto delicata. Abbiamo fatto diversi incontri con la famiglia, ma io devo fare rispettare la legge"

La polemica tra le case di cura private nei giorni scorsi ha tenuto banco sulla stampa locale è approdata anche nell’Aula del Consiglio provinciale di Trento martedì 7 novembre.

“Se frequentiamo i lunghi corridoi della sanità in questa stagione, non possiamo non rilevare un cambio di clima, uno scoramento generale, una manifesta paura su cosa sta succedendo e su cosa il futuro riserverà”. Carlo Tenni, referente formazione dell’Acos e .

Dovrebbe essere consegnata oggi al Ministero della salute, poi verrà consegnata alla Procura e alla Provincia di Trento. Il procuratore capo Gallina invita alla prudenza: "Prima di arrivare alle conclusioni, serve incrociare dati storici e scientifici". Piena collaborazione assicurata da Azienda sanitaria e Provincia di Trento. Il caso approda in consiglio provinciale

L’ex primario di ginecologia si ricandida alla presidenza. Gli sfidanti potrebbero essere due: Marco Bortot e Claudio Eccher. Elezioni il 24, 25 e 26 novembre. Ioppi: "Serve un patto generazionale"

Emerge da alcune indiscrezioni sull’inchiesta: il parassita responsabile della morte della piccola è lo stesso che è stato riscontrato nelle due bambine del Burkina Faso ricoverate all’ospedale nello stesso periodo di Sofia. Ancora non è chiaro come sia avvenuto il contagio. Mercoledì la relazione dell'ISS alla ministra Lorenzin. Zeni: "Confermata ipotesi più probabile"