Salute&benessere

Il testo è stato approvato dal Senato con 180 voti a favore, 71 contrari e 6 astenuti. Introduce le Dat, le disposizioni anticipate di trattamento. La riflessione del teologo don Bruno Tomasi

La Tbe, ovvero la meningoencefalite da zecca è una malattia virale che può colpire il sistema nervoso ed avere un decorso serio; poiché non esiste una cura, il modo migliore per prevenirla è la vaccinazione consigliata a chi vive, lavora o frequenta le zone a rischio

Inaugurato oggi pomeriggio il nuovo Centro crisi, una struttura con quattro posti letto, per persone in situazione di crisi emotiva. Dott. Agostini: "I pazienti possono così rimanere vicini al luogo di vita, evitando l'ospedalizzazione"

Il blocco durerà 24 ore e riguarderà tutte le strutture sanitarie del Paese. In Trentino il nodo sono le ore di straordinario. Paoli (Cisl): "Ogni anno i medici ne fanno molte di più rispetto alle 200 previste da contratto".

E' partito il progetto di attività assistita con gli animali. Tutti i mercoledì mattina i pazienti delle due unità operative potranno beneficiare di questa nuova attività nata per supportare la cura di disturbi della sfera psicomotoria, cognitiva, emotiva e relazionale e sostenere le relazioni delle persone in difficoltà.

Nella 30a Giornata mondiale per la lotta all’Aids, analisi e spunti da Casa Lamar. Preoccupa la poca consapevolezza dei giovani rispetto alle modalità di trasmissione del virus.

Buoni risultati nel percorso oncologico e screening; positivo il settore materno infantile e le tempistiche del pronto soccorso e delle emergenze; bene anche l’assistenza domiciliare per gli anziani. Tra le criticità, la copertura vaccinale ancora sotto la soglia del 95%, i costi della sanità più elevati rispetto alle altre regioni d’Italia e la fuga dei pazienti che si fanno curare in altre regioni.

Con 464 preferenze su 717 votanti, pari al 70%, ha battuto lo sfidante Claudio Eccher. Ioppi: "Un risultato che premia il nostro lavoro. Priorità sono i giovani"

La piccola Sofia, la bambina trentina di 4 anni morta ai primi di settembre a causa della malaria, sarebbe stata contagiata all’interno dell’ospedale S.Chiara di Trento.

L'assessore alla salute e politiche sociali, Luca Zeni, interviene sui temi “caldi” della sanità trentina e risponde alle sollecitazioni provocate dall’intervento di Carlo Tenni, pubblicato sul n. 44 del nostro settimanale.

Un team trentino svela i possibili meccanismi alla base dell'atrofia muscolare spinale, una malattia genetica neuromuscolare che colpisce prevalentemente in età infantile. Quattrone: "Questa scoperta ci potrebbe permettere di sviluppare terapie"

Tre gli sfidanti: oltre a Eccher, in lizza Marco Ioppi, attuale presidente, che punta al secondo mandato, e Marco Bortot, medico di base di Rovereto.  Si vota il 25 novembre. Eccher: "Più collaborazione tra medicina del territorio e medicina ospedaliera"

Approvato dal consiglio provinciale di Trento il disegno di legge con 18 voti a favore e 12 di astensione. Zeni: “Il 2018 sarà un anno di attuazione della legge territorio per territorio, ma oggi noi diamo gli strumenti e le opportunità per rendere possibile questa crescita. La scommessa è quella dei territori che ora devono dimostrare di saper gestire le risorse e i bisogni degli anziani”.

E' accaduto a Calceranica. I genitori contestano il provvedimento: sostengono di aver prenotato l'appuntamento per le vaccinazioni, ma all'Azienda sanitaria non risulta. Oggi la protesta dei No Vax. Sindaco Uez: "Vicenda molto delicata. Abbiamo fatto diversi incontri con la famiglia, ma io devo fare rispettare la legge"