Salute&benessere
stampa

Una magnifica catena di solidarietà tra la Georgia, Roma e Trento per curare un piccolo georgiano

A canestro contro il tumore

A., 7 anni il prossimo 3 maggio, è un bambino vivace, appassionato di basket e videogames. Tra lui e il sogno di seguire le orme del nonno e dello zio – rispettivamente allenatore e cestista in Georgia – si è però messo un gravissimo tumore cerebrale. Una diagnosi che non lascia scampo, un conto alla rovescia calcolato in giorni se non fosse per una magnifica catena di solidarietà tra Tbilisi, Roma e Trento che sta facendo l'inverosimile per restituirgli il futuro.

Parole chiave: sanità (597), Georgia (20), protonterapia (8), associazioni (739)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito