Salute
stampa

4 maggio, la Giornata europea dei diritti del malato

Cittadinanzattiva organizza una giornata di mobilitazione in tutta Italia in difesa del Servizio Sanitario Pubblico e per informare i cittadini sui diritti contenuti nella Carta europea dei diritti del malato. Trenti: "Obiettivo è rimettere le persone al centro del sistema sanitario"

Oggi, 4 maggio, si celebra la Giornata europea dei diritti del malato, giunta dalla decima edizione. Cittadinanzattiva organizza una giornata di mobilitazione in tutta Italia in difesa del Servizio Sanitario Pubblico e per informare e sensibilizzare i cittadini sui diritti contenuti nella Carta europea dei diritti del malato: tra questi, il diritto alla privacy e alla confidenzialità, al rispetto di standard di qualità, alla sicurezza, a evitare sofferenze e dolore non necessari, al reclamo e al risarcimento.

Inoltre anche in Trentino Cittadinanza attiva - Tribunale dei diritto del malato assieme ad associazioni di pazienti sottoscriveranno al petizione per l'abolizione del ticket di 10 euro sulla ricetta. 

La mobilitazione di oggi porterà all'apertura straordinaria delle sedi di Trento, Rovereto, Tione, Arco, Pergine e Cavalese con un banchetto informativo.

Slogan di quest'anno è "Io rispetto il patto per la salute 2014-2016". 

"Il nostro obiettivo - spiega Graziella Trenti Zambotti, referente di Cittadinanza attiva per le Giudicarie -  rimettere le persone al centro del sistema della salute e costruire politiche partecipate per la salute"

Ascolta l'audio

4 maggio, la Giornata europea dei diritti del malato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento