Salute
stampa

Anziani, tariffe con Icef per tutti i servizi

La sperimentazione al via dal 1 gennaio 2017. Il 60% delle spese sostenute per la cura e l’assistenza agli anziani, compreso il costo delle badanti, potrà essere dedotto dal reddito valido ai fini Icef.

Anziani, tariffe con Icef per tutti i servizi

Anziani. Dal 1° gennaio 2017 verranno utilizzati i parametri Icef per determinare le tariffe di tutti i servizi per gli anziani, inclusi quelli offerti dai centri diurni.

Nel confronto con l’assessore alla sanità Zeni, Cgil Cisl Uil del Trentino hanno ottenuto la conferma che almeno il 60% delle spese sostenute per la cura e l’assistenza agli anziani, compreso il costo delle badanti, potrà essere dedotto dal reddito valido ai fini Icef.
“E’ certamente una novità positiva - scrivono in una nota le organizzazioni sindacali - perché i nuclei familiari con un’alta spesa di servizi di badantato potranno accedere all’assistenza domiciliare o ai centri diurni a tariffe più contenute. La nostra richiesta è però che, a fine sperimentazione, nel giugno del 2017, i costi di assistenza e cura siano deducibili al 100%. Così si premia davvero chi utilizza i servizi e fa emergere il lavoro di cura”.
La delibera ora passerà al vaglio della quarta commissione del Consiglio provinciale. Una volta approvata in via definitiva, oltre ad allargare l’Icef a tutti i servizi legati ai centri diurni - trasporto, mensa, doccia assistita, ecc. - estenderà la sperimentazione attualmente in atto sul fronte delle tariffe dell’assistenza domiciliare, confermando il meccanismo dei tetti che permette ai nuclei più poveri di accedere ai servizi a tariffe davvero accessibili. Si tratta di circa 5 mila famiglie spesso con componenti in gravi condizioni di non autosufficienza, ma anche di anziani soli.

Anziani, tariffe con Icef per tutti i servizi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento