Salute
stampa

Atmar, 20 anni a fianco dei malati reumatici

Sabato 31 ottobre convegno dedicato all'artrite reumatoide e presentazione della neonata sezione pediatrica "Alice Magnani". 

Atmar, 20 anni a fianco dei malati reumatici

L’Atmar,  l’Associazione trentina malati reumatici si prepara a celebrare il suo 20esimo anniversario con un convegno sabato 31 ottobre presso il Grand Hotel Trento dedicato all’artrite reumatoide. Sarà l’occasione per ripercorrere la storia e fare il punto sulle novità in ambito reumatologico con gli specialisti dell’Unità Operativa di Reumatologia dell’ospedale S. Chiara di Trento ed esperti a livello nazionale.  In Italia sono circa 5 milioni i malati reumatici, oltre duemila  in Trentino e ad occuparsi  dei loro diritti  e a sostegno dei familiari dei malati dal 1995 c’è l’Atmar. Presieduta da Annamaria Marchionne  l’associazione di volontariato  promuove  attività di riabilitazione,  iniziative di sostegno psicologico, corsi di aiuto mutuo aiuto,  conferenze informative,  lo sportello di ascolto presso la sede Via al Torrione, 6 a Trento. 

Sabato prossimo in occasione della giornata celebrativa per i 20 anni,  Dino Magnani e Lucia Facchinelli presenteranno la neonata sezione pediatrica dedicata ad “Alice Magnani”, la 21enne  atleta di tamburello morta in un tragico incidente lo scorso maggio.  La giovane  affetta sin dalla nascita da artrite reumatoide era testimonial dell'associazione "il Volo" di Padova e persona molto attiva all'interno del volontaria.

In Provincia di Trento sono circa 150 i bambini colpiti da malattie reumatiche. Lucia Facchinelli coordinatrice della sezione pediatrica

  

Ascolta l'audio

Atmar, 20 anni a fianco dei malati reumatici
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento