Salute
stampa

Donazione degli organi, si fa all'anagrafe

Dopo Arco in altri 11 comuni trentini si potrà esprimere il consenso con il rinnovo o rilascio della carta di identità.   

Donazione degli organi,  si fa all'anagrafe

Dopo Arco, da oggi in altri 11 comuni trentini si potrà esprimere il consenso o il diniego alla donazione degli organi anche negli uffici dell’anagrafe al momento del rinnovo o del rilascio  della carta di identità. Il servizio dovrà essere essere operativo in tutti i Comuni  entro il 2017.

La decisione sarà trasmessa in tempo reale al Sit - Sistema Informativo Trapianti, la banca dati del Ministero della salute, consultabile 24 ore su 24 dai Coordinamenti Trapianti, che raccoglie tutte le dichiarazioni di volontà  rese dai cittadini maggiorenni. 

La nostra provincia è fra quelle ad avere il minor numero di donatori: 17 le donazioni  nel 2014 appena 10 nel 2015.  Le liste di attesa per i pazienti trentini, aggiornate a febbraio, ci dicono che ci sono 27 persone che attendono un trapianto di rene, 14 di fegato e 2 sono in attesa di un cuore “nuovo”. 

Per la donazione di organi e tessuti non esistono limiti di età: in particolare reni e fegato, prelevati da donatori di età molto avanzata, a volte anche superiore a 80 anni, sono frequentemente idonei a essere prelevati e trapiantati.

Donazione degli organi, si fa all'anagrafe
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento